5 Ottobre 2014

Un concorso gratuito per fotografi non professionisti. Ecco come partecipare

Concorso fotografico “Obiettivo geologo. Scatti sull’intervento del geologo nel paesaggio” La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i fotografi non professionisti: la consegna delle opere dovrà avvenire entro e non oltre il 31 ottobre 2014. L’iniziativa punta ad accrescere la conoscenza delle attività del geologo professionista e del suo contributo fondamentale alla corretta trasformazione e al rispettoso sviluppo del territorio.

L’Ordine dei Geologi del Lazio promuove la prima edizione del concorso fotografico “Obiettivo geologo. Scatti sull’intervento del geologo nel paesaggio”, al fine di contribuire ad accrescere la conoscenza delle attività del geologo professionista e del suo contributo fondamentale alla corretta trasformazione e al rispettoso sviluppo del territorio.

“Il lavoro del geologo – spiegano dall’Ordine – è alla base di molte attività umane che inevitabilmente modificano il paesaggio naturale. Se nel passato il lavoro del geologo si è concentrato soprattutto nella ricerca e sfruttamento delle risorse naturali, nel presente e nel futuro, il lavoro del geologo è, e sarà, sempre più incentrato sulla salvaguardia dell’equilibrio tra sviluppo economico e tutela dell’ambiente e sulla protezione dalle catastrofi naturali. Il concorso – rimarcano i geologi del Lazio – invita pertanto a raccontare attraverso le immagini, l’attività lavorativa del geologo e le sue interazioni con il paesaggio”.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti i fotografi non professionisti che intendono descrivere paesaggi, luoghi o situazioni nel territorio della Regione Lazio in cui sia evidenziata l’attività del geologo. La consegna delle opere dovrà avvenire entro e non oltre il 31 ottobre 2014. Sono previsti premi in denaro: al primo classificato 500,00 euro; al secondo classificato 300,00 euro; al terzo classificato 200,00 euro.

Per info sul regolamento del concorso, consultare il seguente link: clicca qui

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.