20 Novembre 2015

Ubriaco in Bmw semina il panico in via Aldo Moro a Frosinone

Nel tardo pomeriggio di ieri, un equipaggio delle Volanti sta pattugliando la parte bassa del capoluogo quando si è imbattuta in un’auto che procede a velocità sostenuta nella direzione contraria al proprio senso di marcia. Solo per un caso fortuito il conducente dell’auto, una BMW, non ha tamponato il veicolo che lo precede, ha ripreso poi repentinamente la marcia ed effettuando una serie di sorpassi che mettono in serio pericolo gli altri utenti della strada e passanti in procinto di attraversarla.

I poliziotti per evitare che la situazione degeneri ulteriormente si sono messi all’inseguimento dello spericolato automobilista. Raggiunta la BMW gli agenti hanno intimato l’alt ma l’uomo al guida per tutta risposta accelera e riprende la sua folle corsa arrestandosi nella centralissima via Moro. Sceso dalla propria automobile il giovane è apparso agli operatori di polizia in evidente stato di alterazione psicofisica, aveva un’andatura incerta ed un forte alito vinoso.

Accompagnato negli Uffici della Questura il trentunenne, residente in un comune limitrofo al capoluogo, è stato sottoposto al test alcolemico, con esito positivo. I rilievi effettuati hanno dato come risultato un tasso alcolemico pari a 2,46 g/l. Il giovane, oltre ad essere denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica, è stato anche sottoposto ad un’ammenda pari a 1.500 euro ed alla sanzione ammnistrativa accessoria della sospensione della patente di guida.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.