9 Agosto 2014

Tragedia a Fiumicino: spara e uccide la moglie, ferisce il figlio e poi tenta il suicidio

Una lite padre-figlio all'origine degli spari. A dare l'allarme i vicini di casa

Dramma familiare a Fiumicino, vicino Roma. Un uomo di 72 anni ha sparato alla moglie 68enne uccidendola, al figlio 32enne ferendolo e poi ha tentato di suicidarsi sparandosi un colpo alla tempia. All’origine della tragedia, secondo quanto riportato da Il Messaggero, una lite tra padre e figlio. Quest’ultimo, separato da una donna 40enne che vive nella stessa palazzina con due bambini, avrebbe accusato il padre di insisiare sentimentalmente la donna stessa. Da qui la situazione sarebbe precipitata, il 72enne avrebbe impugnato un revolver facendo fuoco prima sui familiari e poi su se stesso. Ora è ricoverato in gravissime condizioni al S.Camillo. Il figlio, invece, ferito di striscio, se la caverà. (clicca qui per leggere tutto l’articolo).

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.