7 Agosto 2014

Terracina: arbitro picchiato e lasciato in mutande per un rigore

Un tiro dagli undici metri fischiato a favore della squadra di casa ha scatenato le ire degli ospiti

Si sono conclusi in questi giorni una serie di accertamenti e verifiche volti a cristallizzare gli episodi di violenza che hanno tristemente caratterizzato la partita del campionato di Coppa Provincia di Latina Juniores Under 19 tra Borgo Hermada e Campo Boario, disputatasi lo scorso 31 maggio in Terracina. Quasi alla fine dell’incontro, infatti, la Polizia di Terracina è dovuta intervenire in soccorso dell’Arbitro federale che aveva diretto l’incontro, il quale dopo aver assegnato un calcio di rigore a favore della squadra locale veniva violentemente aggredito dapprima da un giocatore della squadra ospite, e successivamente dai dirigenti ed altri giocatori della medesima compagine, che con pugni e calci ne contestavano l’operato.

Non paghi delle percosse inferte, gli aggressori distruggevano indumenti ed effetti personali dell’arbitro custoditi all’interno dello spogliatoio, minacciandolo di ulteriori violenze se non avesse protratto la partita, ormai terminata, fino a quando la squadra ospite non fosse passata in vantaggio. Riportata all’ordine la situazione, il personale operante dopo aver soccorso l’aggredito, provvedeva a ricostruire l’accaduto raccogliendo in loco le prime testimonianze, tanto più che alcuni aggressori si erano già allontanati dal luogo. La successiva e certosina attività di riscontro consentiva di deferire all’Autorità Giudiziaria per svariate violazioni della normativa a suo tempo varata contro gli episodi di violenza negli stadi in occasione di manifestazioni sportive, ben 9 persone, tutte appartenenti alla compagine del Campo Boario, per le quali si sta valutando altresì l’irrogazione del provvedimento del Divieto di Accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive da parte del Questore di Latina. Inoltre si è provveduto a denunciare l’allenatore della squadra ospite, in quanto si accertava che era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, violata in tale circostanza in più di una prescrizione.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.