10 Maggio 2012

PASTENA – “Sagra delle Ciliegie”: via alla 67a edizione, prevista per Domenica 03 Giugno 2012

La produzione e commercializzazione di ciliegie nel territorio Pastenese è molto antica. Il 9 maggio del 1936, con decreto Prefettizio il Sindaco e Podestà di Pastena Col.Ernesto Trani  istituì una fiera di merci e bestiame, da svolgersi la prima domenica di giugno di ogni anno. L’abbondante  produzione del frutto nel paese garantiva annualmente un economia dovuta alla vendita nei mercati dei paesi limitrofi in particolare nel comune di Ceprano e lo  scambio delle merci tra il paese e il mare.

In occasione della fiera gli abitanti trasportavano le merci con asini e con i buoi che trainavano dei carri in legno carichi di Ciliegie. Con il passare degli anni, il carro e gli animali venivano addobbati di  ciliege, diventando una manifestazione folkloristica, che è oggi divenuta la famosa “Sagra delle Ciliegie”.

La festività venne associata ai festeggiamenti dedicati alla Madonnina di Lourdes da sempre venerata  dagli abitanti nella piccola “Chiesa delle Grotte” con l’annesso monastero sorto per volontà di Suor Maria Magliozzi, benefattrice originaria di Gaeta che  edificò il monastero delle suore Romite Battistine che insegnavano e aiutavano le famiglie bisognose del posto. Il sabato sera precedente alla Sagra si svolge la S. Messa con Processione che si snoda dalla Chiesa fino al piazzale antistante le Grotte.

I festeggiamenti sono curati dall’ Amministrazione Comunale, dal Mastro di Festa  e da volontari. La sfilata  dei Carri allegorici che si svolge la domenica pomeriggio in un percorso che va dal piazzale antistante la chiesa della Madonna di Lourdes fino a raggiungere il piazzale delle grotte,  è realizzata da contrade diverse, in competizione tra loro per la creazione del carro più bello.
Su ogni carro vi sono giovani e meno giovani, in costume tipico, che cantano e ballano stornelli di musica popolare ciociara; ogni carro inoltre è rappresentato da una Reginetta e , tramite una votazione popolare, colei che indossa il vestito più bello viene incoronata come “Reginetta” di tutta la Sagra.

A fine sfilata viene premiato il carro più bello e successivamente vengono distribuiti gratuitamente cestini di ciliegie a tutti i visitatori intervenuti, così che tutti possano deliziarsi con il gustoso frutto. Durante e dopo la sfilata fino a tarda sera, il pubblico viene allietato da un intrattenimento musicale.

[nggallery id=15 template=caption]