26 Aprile 2013

Ottocento sbandieratori e musici per il primo festival città di Frosinone

SONY DSC

(foto di repertorio)

Domenica 28 aprile, a partire dalle ore 15, grazie all’organizzazione ideata dal comune di Frosinone, con l’interessamento del Sindaco Nicola Ottaviani dell’assessore alle attività produttice Massimiliano Tagliaferri e dell’assessore allo sport, cultura e spettacolo Gianpiero Fabrizi, dieci gruppi di sbandieratori, per un totale di 800 persone, sfileranno per le vie della città, per quello che si candida ad essere uno dei più grandi festival del genere in Italia. Per l’esattezza cinque gruppi saranno nella parte bassa e altrettanti in quella alta.

Le compagini partecipanti, provenienti da tutta Italia, saranno: Giostra del Saracino – Arezzo, Sbandieratori e musici dei 7 rioni storici – Carpineto Romano, Sbandieratori dei Casali di Minturno – Minturno; Sbandieratori e musici di Vignanello – Viterbo; Alfieri del Cardinale Borghese -Artena; Storici sbandieratori delle strade di Cori – Cori; Sbandieratori e musici Città’ di Torre del Greco – Torre del Greco; Sestiere Porta Solesta’ – Ascoli Piceno; Sbandieratori L’Aquila – L’Aquila; Sbandieratori e musici – Velletri.

Due i percorsi previsti. Primo gruppo: piazzale Vittorio Veneto, corso della Repubblica, largo Turriziani e Accademia di Belle Arti. Secondo gruppo: via Moro, via Cicerone e villa comunale. Poi alle ore 16 appuntamento per il gran finale alla Villa comunale, ove convergeranno circa 800 sbandieratori per uno spettacolo emozionante, fatto di arte, cultura tradizioni popolari.

Qui tutti i gruppi si esibiranno sino alle ore 19 con spettacoli singoli della durata media di 20/25 minuti, infine alle 19 e 30 ci saranno le premiazioni. Connesso alla manifestazione, si terrà un concorso fotografico per professionisti ed amatori. I migliori scatti (in formato jpg di dimensioni minime 3550 px sul lato lungo), realizzati durante il festival e inviati per la partecipazione all’indirizzo: fotocis2@gmail.com, verranno esposti in una mostra che si terrà presso la Villa comunale. L’inaugurazione della mostra è in programma il 5 maggio alle ore 11 e la relativa premiazione alle 16.30. Una giuria di esperti professionisti del settore dell’Accademia Officine Fotografiche valuterà le migliori opere, cui seguirà la premiazione.

Lo spettacolo che vedrà ben dieci gruppi di sbandieratori a Frosinone, oltre ad essere un’iniziativa che va nella direzione della valorizzazione turistica e ludica della città, vuole essere anche un modo per rilanciare le attività commerciali del capoluogo. Turismo e attività produttive possono, anzi debbono, essere il giusto binomio per garantire nello stesso tempo un forte impulso all’economia cittadina e momenti di svago e divertimento. La direzione artistica è affidata alla regista Alessia Marcoccia.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.