29 Marzo 2012

Nicola Ottaviani: “svolta necessaria su salute e ambiente”

“La tutela dell’ambiente, che sarà tra le priorità della nostra amministrazione, non potrà prescindere dall’utilizzo di energie rinnovabili ad emissione zero”. Nicola Ottaviani, candidato a sindaco al Comune di Frosinone, traccia la rotta da seguire nella lotta all’inquinamento, nell’ottica di un miglioramento degli standard di vivibilità della città.

“Tra le fonti energetiche alternative – continua Ottaviani – punteremo innanzitutto sul fotovoltaico. Frosinone ha numerosissimi edifici pubblici, per cui utilizzeremo i tetti di tali immobili, soprattutto le scuole, per produrre energia pulita in regime di autonomia, con la prospettiva anche della realizzazione di un profitto. I soldi che verranno ricavati andranno in parte a dare respiro alle casse comunali, dissanguate dalle politiche di bilancio scellerate adottate dai governi di centrosinistra che si sono succeduti negli ultimi quindici anni, e in parte saranno reinvestiti, ad esempio, nella manutenzione dei plessi scolastici.

Poi, ancora, pensiamo all’installazione di pensiline alle fermate degli autobus con copertura con pannelli fotovoltaici, già largamente diffuse nel nord Italia, e che consentono di utilizzare direttamente energia elettrica per la segnaletica stradale con notevoli benefici per l’ambiente”.

“In quindici anni di malgoverno della città – prosegue Ottaviani – il centrosinistra non è stato capace di mettere in campo politiche strutturali per abbattere i tassi di inquinamento da polveri sottili, tant’è che Frosinone, ogni anno, sfora abbondantemente la soglia massima di giorni consentiti, ponendosi a livello di grandi realtà industriali come quella di Torino, non avendone la dimensione, ma soprattutto i benefici in termini di ricchezza. Il Comune di Frosinone, per limitare il problema, è ricorso alle domeniche ecologiche, al blocco del traffico, alle targhe alterne, che avrebbero dovuto ‘ripulire l’aria’, ma che non hanno avuto alcun effetto apprezzabile e che hanno, anzi, creato solo disagi alla cittadinanza. Avvieremo procedure di adeguamento, anche attraverso gli incentivi pubblici, dei comignoli civili ed industriali, di concerto con le altre istituzioni competenti sul territorio, allo scopo di abbassare i livelli di emissione, dal momento che i gas di scarico delle auto non hanno una preponderante incidenza sulla diffusione delle polveri sottili”.

“Sulla salute dei cittadini – conclude Ottaviani – non si scherza. E’ il bene primario da tutelare, e, l’improvvisazione con cui si è mosso il centrosinistra in questi anni, non ha fatto altro che aggravare un quadro già compromesso. Non a caso in tutte le classifiche nazionali, elaborate da soggetti super partes, figuriamo miseramente e costantemente agli ultimi posti. E’ giunto davvero il momento di cambiare aria”.

Il miglior purificatore d'aria

MIGLIOR PURIFICATORE D'ARIA - Un ottimo purificatore d'aria può davvero migliorare la tua vita.

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

LATTOFERRINA COVID - Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più su questa proteina che secondo alcune fonti sarebbe portentosa e secondo altre no.

Cosa regalare a un piccolo gamer per Natale

REGALI DI NATALE PER GAMER - Una lista di articoli top a prezzo scontato per far felice gli appassionati di videogiochi.

E' ora di cambiare la tua lavatrice! Samsung Crystal Clean è scontata al 46%

SAMSUNG CRYSTAL CLEAN - Lavare è semplice e conveniente grazie alla lavatrice Samsung Crystal Clean in offerta con il Black Friday.

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

SATURIMETRO - Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.