3 Febbraio 2014

Nelle mense scolastiche di Frosinone solo cibo biologico e di qualità

In merito a quanto dichiarato da alcuni genitori di alunni frequentanti l’istituto scolastico Giovani XXIII  sulle problematiche inerenti il servizio mensa, l’amministrazione comunale precisa che per quanto di sua competenza vengono rigorosamente rispettate tutte le disposizioni di legge. In particolare la qualità del cibo risulta essere di buon livello con l’utilizzo di prodotti in larga parte biologici che hanno superato la prova qualità effettuata dagli stessi amministratori e dirigenti comunali e il controllo dell’Asl. Per ciò che concerne la tariffa del buono pasto, che viene considerata elevata da alcuni genitori c’è da precisare che ci si è attenuti anche qui rigorosamente a quanto prevede la normativa basandosi sul reddito delle stesse famiglie, certificato in base al cosidetto reddito Isee (indicatore della situazione economica equivalente) dell’anno precedente quello in cui si usufruisce del servizio stesso, con una sensibile diminuzione della stessa tariffa per chi ha più di un figlio che utilizza la mensa. Infine per quanto riguarda la possibilità avanzata dagli stessi familiari degli alunni di poter portare il pranzo al sacco in alternativa al servizio mensa, si informa che in questo caso sono i dirigenti scolastici dei relativi istituti a decidere in base alla ben nota autonomia loro riconosciuta per legge, tenendo conto delle prescrizioni dell’Asl.

“L’amministrazione comunale – ha spiegato l’assessore alla Pubblica Istruzione Claudio Caparrelli – come sempre segue le normative che regolano la materia e si impegna al massimo per garantire il miglior servizio possibile a studenti e famiglie e i fatti fino ad oggi confermano che nella stragrande maggioranza dei casi il nostro lavoro viene apprezzato da tutti, dirigenti ed operatori scolastici e soprattutto studenti e relative famiglie e questo ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa dall’amministrazione Ottaviani sin dal suo insediamento”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Test Coronavirus bambini 0-6 anni al "B.Gesù" (S. Paolo fuori le Mura e Palidoro): da Lunedì 2 ambulatori dedicati

Coronavirus bambini - Accesso mediante prenotazione. Ecco come fare. Si precisa che presso ogni drive-in del Lazio vi sono operatori in grado di effettuare i test e tamponi ai più piccoli.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti: saranno questi i partecipanti di Frosinone e provincia?

Alessandro Borghese 4 Ristoranti - Il popolare chef e conduttore televisivo è stato "pizzicato" l'altro giorno nel capoluogo.

Allerta meteo rossa in Veneto, arancione in altre cinque regioni

Allerta meteo - Una nuova perturbazione di origine atlantica raggiungerà le regioni settentrionali italiane, determinando dalla tarda serata di oggi, giovedì 1 ottobre, precipitazioni ...

Coronavirus, la situazione allo Spallanzani: due pazienti in più in terapia intensiva

Coronavirus Spallanzani - Il bollettino emesso oggi dalla struttura sanitaria situata sulla Portuense.

Vaccino Coronavirus: Sanofi Anagni avvia la produzione

Vaccino Coronavirus - L'annuncio del Presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini.

Luigi Di Maio: «L’Italia ha dimostrato con i fatti di essere un Paese solido e forte»

Luigi Di Maio - «Tutti ci riconoscono ruolo europeo e internazionale», ha detto il numero uno della Farnesina.

Emergenza Coronavirus: verso prolungamento al 31 Gennaio 2021

emergenza coronavirus - Lo ha anticipato il Presidente della Camera, Roberto Fico.

Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

Coronavirus Lazio - La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.