12 Marzo 2013

Multiservizi: cooperative sociali per salvare posti di lavoro e servizi

Nicola-Ottaviani

“Sulla vicenda dei lavoratori della Società Multiservizi l’amministrazione comunale, in discontinuità con le gestioni precedenti, ha deciso di avere un atteggiamento responsabile, finalizzato alla ricerca di una strada realmente percorribile che salvaguardasse i livelli occupazionali e che desse continuità a servizi necessari per la cittadinanza.

Nelle more, infatti, dell’insediamento del nuovo governo regionale, e nell’attesa di capire quale sarà l’orientamento del nuovo esecutivo regionale, cui questa amministrazione si è già rivolta per avere un incontro immediato, su questa tematica si è deciso di adottare la soluzione tampone dell’affidamento dei servizi in appalto a cooperative sociali di tipo B. In questo modo circa 150 lavoratori potranno continuare ad avere un posto di lavoro e la città non vedrà sospesi servizi utili e di grande rilevanza sociale. Le ben note difficoltà di cassa e di liquidità dell’ente ereditate dal passato non consentono più voli pindarici, per cui l’amministrazione ha proposto una soluzione che, tra l’altro, trova ampia in diffusione in moltissime regioni italiane. Nel nostro Paese, infatti, esistono oltre 14.000 cooperative sociali che danno lavoro a quasi 350.000 persone e la parte del leone la fanno regioni come il Lazio, l’Emilia Romagna, l’Umbria e il Piemonte. Parliamo, quindi, di un mondo che è una realtà più che consolidata e che offre prospettive di lavoro vere.

Ciò non toglie che, se la Regione decidesse di fare la sua parte fino in fondo, si tornerebbe a riconsiderare l’ipotesi della società in house. Il Comune di Frosinone oggi non ha la capacità economica di poter sostenere una spesa di 4.500.000 euro per la società partecipata e una tale spesa non troverebbe la giustificazione della Corte dei Conti che ci ha imposto di ridurre drasticamente i costi. Per questo la soluzione della cooperativa sociale di tipo B allo stato attuale si fa preferire perché consente di salvare i posti di lavoro, di garantire i servizi alla cittadinanza e di ridurre i costi”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

Coronavirus Lazio - La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

Peste bubbonica Cina - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Bando di concorso - Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.