13 Gennaio 2021

Massimiliano Smeriglio su mobilitazione studenti: «Hanno ragione, ascoltiamoli»

So bene che non è facile – precisa l’Eurodeputato Socialisti e Democratici con riferimento alla mobilitazione giovanile – ma è inammissibile che sulla scuola non si sia arrivati a una soluzione che tenga conto del disagio degli studenti».

Massimiliano Smeriglio dalla parte degli studenti. «Hanno ragione: ascoltiamo la mobilitazione dei ragazzi e delle ragazze. Sono dalla parte degli studenti e delle studentesse che stanno manifestando contro il continuo valzer sulla riapertura delle scuole e per ribadire il diritto fondamentale a tornare in classe presto e in piena sicurezza.

So bene che non è facile, ma è inammissibile che sulla scuola non si sia arrivati a una soluzione che tenga conto del disagio degli studenti. In questi lunghi mesi purtroppo la scuola non è parsa al centro delle priorità e del dibattito sulla ripartenza del Paese: chiuderla è sembrato la soluzione più immediata.

Una soluzione che poteva andare bene all’inizio; una soluzione che, da temporanea, rischia di cronicizzarsi facendo così aumentare solitudini e disparità. La scuola è relazione, incontro, socialità. È linfa per i ragazzi e le ragazze. È crescita che non può essere interrotta. La scuola è il futuro. E per ripartire bisogna guardare al futuro, mettendo in campo tutte le energie che servono per sostenerlo. E tutti gli sforzi e gli investimenti necessari per garantire la piena esigibilità del diritto allo studio», conclude l’Europarlamentare sulla sua pagina social.

Ti potrebbe interessare: