23 Luglio 2013

La FP CGIL e la CGIL Medici contro il nuovo Atto Aziendale della AUSL di Frosinone

Le novità introdotte con la proposta di Atto Aziendale della AUSL di Frosinone di fatto ruotano  essenzialmente su una serie di tagli che si sostanziano su 2 inaccettabili obiettivi: 1) sulla riduzione del numero di Strutture Semplici e Complesse; 2) sul ridimensionamento del numero di Poli Ospedalieri, prevedendo così 2 POLI con 3 Direzioni Sanitarie, declassando di fatto – non solo nominalmente – gli Ospedali di Alatri e Sora, ignorando completamente oltretutto il futuro di quello di Anagni.

La FP CGIL di Frosinone critica l’impostazione di tale bozza sin dalle basi dei suoi principi ispiratori, perché di fatto sembra rappresentare solo ed esclusivamente un documento di tipo ragionieristico.Il nuovo Atto Aziendale avrebbe invece dovuto focalizzare il suo obiettivo innanzitutto:

1) puntando non al breve ma al lungo termine;

2) programmando il recupero progressivo di tutto ciò che tra il 2008 e il 2012 la AUSL di Frosinone si è sostanzialmente vista scippare in ambito regionale, in termini di numero di posti letto e di personale dipendente. La FP CGIL di Frosinone evidenzia infatti l’inadeguatezza del numero di posti letto complessivamente previsti dal nuovo atto aziendale in base al numero di abitanti censiti dall’ISTAT all’1/1/2010, ossia n. 497.849 abitanti, a fronte di n. 1328 posti letto per acuti di cui 1018 pubblici.

Per quanto riguarda il personale invece da circa 6.500 unità appartenenti all’area medica, non medica e del comparto siamo passati attualmente ad appena 3.985 unità di cui ben 263 risultano ancora assunti con contratti di lavoro precario.

3) rivedendo l’organizzazione aziendale che ha prodotto annualmente avanzi di gestione da parte della AUSL di Frosinone, che sono stati recuperati tra il 2008 e il 2012 da parte Regionale senza prevedere alcun ritorno o vantaggi negli ultimi 4 anni per l’Azienda che li ha determinati, ma anzi erogando meno servizi all’utenza.

Alla luce di tali premesse la FP CGIL di Frosinone ritiene non ammissibile quindi da parte della AUSL oggi proporre ancora una volta un Atto Aziendale che si sostanzia su ennesimi tagli che vanno ad incidere su una condizione già di mera sopravvivenza per i servizi sanitari erogati all’utenza Ciociara.

Non bisogna dimenticare che la AUSL di Frosinone nel tempo si è distinta nel Lazio da tutte le altre Aziendale Sanitarie perché, pur potendo in passato, non ha mai assunto stabilmente il suo personale, non ha dato effettiva attivazione negli anni pregressi a diverse Unità Operative Complesse, non ha mai istituito alcuna posizione organizzativa per il personale del comparto, né ha attuato correttamente le posizioni di coordinamento normativamente previste.

Tale miopia strategica, che purtroppo pare riconfermata anche nella bozza di Atto Aziendale 2013, amplifica gli effetti devastanti dettati dall’input Regionale finalizzato a tagliare indistintamente ed in percentuale i costi attuali, determinando la contrazione di un’organizzazione già assolutamente sottodimensionata nella nostra azienda Sanitaria.

Ma la Ausl di Frosinone, proprio nel momento in cui è necessario ed urgente trasferire le cure dall’Ospedale al Territorio,  al fine di riorganizzare in modo serio e lungimirante un sistema comunque complessivamente troppo costoso, propone di fatto la smobilitazione della sanità  territoriale.

Per tali considerazioni  critichiamo decisamente la proposta di Atto Aziendale 2013 della AUSL di Frosinone,  in quanto risente ancora comunque di una visione “ospedalocentrica”  della cura.

La FP CGIL di Frosinone denuncia che gli stessi dati epidemiologici presenti nel documento proposto da parte aziendale sono carenti ancora una volta dei necessari dati relativi alla mobilità passiva verso gli Ospedali Romani e gli Ospedali di Regioni confinanti, che è noto in realtà essere crescenti in modo esponenziale nel corso degli ultimi anni.

Riteniamo dunque che la visione strategica che scaturisce dalla bozza in esame risulti miope e limitata,  basata sulla suddivisione netta e non dialogante tra aree funzionali contigue, ospedaliere e territoriali.

Volendo entrare maggiormente nel dettaglio, la FP CGIL di Frosinone contesta la proposta di Atto Aziendale rispetto a quanto previsto per  l’Area della Riabilitazione, settore  di primaria  rilevanza economica ed assistenziale,  per il  quale è richiesto un continuum di cure e dove invece è evidente la mancanza di  strumenti organizzativi adeguati per  questo scopo e che, paradossalmente, viene risolta attraverso la cancellazione totale  della Area funzionale della Riabilitazione Ospedaliera.

Qualora fosse accettato tale inusuale  sistema organizzativo,  verrebbe considerato  normale un sistema di  delega esclusivo della totalità  degli interventi  riabilitativi ospedalieri  ai soggetti erogatori  privati accreditati,in un sostanziale regime di monopolio totale.

Uno scempio viene compiuto  a danno  del Dipartimento Materno Infantile (DMI) che contava ben 17 Strutture (4 UOC + 12 UOS + 1 UOSD) e che  ha subito una riduzione di oltre il 75%,  residuando solo 4 strutture (2 UOC + 2 UOS),  cancellando così di fatto l’organizzazione operativa in modo omogeneo ed uniforme sui 4 Distretti. L’annessione del Consultorio pediatrico al Consultorio familiare non è comprensibile e non è accettabile.  Le Strutture del Dipartimento Materno Infantile che, oltre ad essere individuate come interlocutori e collaboratori delle Amministrazioni Comunali, delle Scuole, dei Tribunali Civili e Penali e dei Tribunali per i Minorenni, di altri Ospedali per attività di prevenzione, di cura e di riabilitazione, rappresentano Centri Pilota per ricerche ed iniziative della Regione Lazio, Referenti Aziendali e Regionali per Campagne Nazionali di Prevenzione e di Educazione alla Salute.

Di fatto  con tale impostazione, nonostante le apparenze di una attenzione speciale da parte Aziendale per la popolazione cosiddetta “fragile”, in realtà sono gli stessi soggetti deboli e svantaggiati a pagare il prezzo più alto, in termini di possibilità di cura, subendo tagli lineari di oltre il 75%.

Chiediamo alla Regione Lazio e alla AUSL di Frosinone come svolgeranno, quelle poche strutture residue, i compiti istituzionali di tutela della maternità e del bambino nelle diverse fasi? Una tale penalizzazione significa fare un notevole passo indietro sul piano delle conquiste civili e sui costi che la società dovrà sostenere per le conseguenze di un mancato intervento sul piano della prevenzione

La FP CGIL di Frosinone critica con forza tale impostazione, nella ferma convinzione che debba essere garantito il ruolo del Consultorio Familiare, del Consultorio pediatrico ed in particolare del SMREE all’interno della programmazione territoriale. .

La Fp CGIL evidenzia inoltre che il Dipartimento di Salute Mentale risulta un’altra area altamente penalizzata. Nel nostro territorio abbiamo visto una progressiva riduzione di personale migrato in altre strutture o in altre ASL regionali.

Nonostante il sovraccarico di lavoro cui fa nonostante tutto fronte il personale rimanente, la Salute Mentale non è in grado di garantire nemmeno i livelli minimi di assistenza con 4 DSM territoriali e con una distribuzione disomogenea delle restanti strutture. In questa particolare congiuntura storico-economica,  dove la crisi economica fa emergere drammi con morti più o meno annunciate, l’assistenza psichiatrica è ulteriormente penalizzata anziché essere potenziata dalla AUSL di Frosinone.

Con la proposta di Atto Aziendale sembra di assistere per la Salute Mentale, più che mai, alla logica assurda di cercare di fronteggiare la cronica carenza di personale e soprattutto di medici specialisti semplicemente  con la riduzione dei servizi erogati. Inaccettabile e semplicemente scandaloso proporre da parte della AUSL di Frosinone quindi ad es. la riduzione di 15 p.l. dell’emergenza psichiatrica.

Irrazionale e illogico, viste anche e soprattutto le stesse premesse all’atto Aziendale relative al Bilancio demografico provinciale, che mettono in risalto l’aumento del peso della popolazione anziana e “tenuto conto che gli anziani sono forti consumatori di servizi sanitari” (leggasi p. 10 Atto Aziendale AUSL di Frosinone), prevedere nel Dipartimento di Scienze mediche l’accorpamento di Strutture complesse e la scomparsa di altre strutture come la Diabetologia, perché ciò non è in linea con i dati epidemiologici e con le Linee Guida Regionali sul piano per la malattia diabetica.

Secondo la FP CGIL di Frosinone il documento proposto dalla AUSL non considera affatto che una buona organizzazione sanitaria significa  dare i servizi dovuti ai cittadini di questo territorio, dare opportunità di lavoro e favorire una migrazione attiva verso la nostra Azienda, anziché verso ASL limitrofe, con ulteriore impoverimento  economico e di risorse umane.

La FP CGIL di Frosinone chiede pertanto di modificare decisamente la bozza di Atto Aziendale della AUSL di Frosinone e sollecita la Regione Lazio ad intervenire al più presto per fare chiarezza sulle Linee Guida emanate che rischiano di massacrare la sanità frusinate.

Frosinone Lì, 23/07/2013

Il Segretario Generale
Beatrice Moretti

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SORA - Paura al Serapide, ma questa volta è andata bene. Ora la messa in sicurezza

I lampeggianti accesi nei pressi della struttura hanno fatto subito pensare al peggio.

SORA - Il punto della sitazione sul nuovo caso di Coronavirus certificato in ospedale

Coronavirus - Si tratta di una donna di 65 anni positiva a un solo reagente ed attualmente in isolamento domiciliare.

Coronavirus: un nuovo caso positivo in provincia di Frosinone riscontrato presso il PS di Sora

Coronavirus - Lo ha annunciato oggi la Regione Lazio nel consueto aggiornamento quotidiano.

È venuto a mancare Giuseppe Gerardo Lollo

Si è spento a Sora presso la propria abitazione in via Cocorbito.

On line il nuovo video-clip sull'era Covid-19 prodotto da due giovani Sorani doc per il rapper newyorkese "Necro"

Coronavirus - Lo sceneggiatore-regista Mattia Trezza, 27 anni (a sx nella foto), e il montatore-regista Stefano Mattacchione, 26enne (a dx), hanno intrapreso una proficua collaborazione con il Il rapper statunitense originario di Brooklyn.

SORA - Cercasi barista, contratto a tempo indeterminato

Possibilità di candidatura dal 06 al 08 Luglio.

È venuta a mancare Nerina Letizia De Santis

Si è spenta a Sora presso l'Ospedale SS. Trinità.

SORA - 50enne arrestato per spaccio

L’arrestato al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari.

SORA - Occupazione suolo pubblico: la nuova ordinanza emessa dal Sindaco De Donatis

Roberto De Donatis - Il testo è stato studiato e redatto con l'obiettivo di tutelare la salute pubblica e favorire la ripresa delle attività economiche sospese a dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

SORA - Sportello decentrato Ater, oggi la cerimonia di inaugurazione

Antonio Lecce - Dopo il taglio del nastro, si è svolta la visita ufficiale agli alloggi ultimati nell'ambito dei "Contratti di Quartiere II - Centro storico Sora".

ISOLA DEL LIRI - Domenica 05 Luglio terzo appuntamento targato "Space Music"

Tra i vari ospiti della giornata, suoneranno dal vivo Alessandro Spaziani con la sua batteria, Ernesto Dolvi, sassofonista e finalista a Italia’s Got Talent e il DJ Raffaele Bukowsky.

CALCIO - Federico Di Stefano lascia il Sora. Il suo post sul social pieno d'amore per "Lei"

«Porterò per sempre con me ricordi indimenticabili. Ad maiora Sora»

SORA - Pedonalizzazione centro storico: la proposta di Pio Conflitti

«Se il Consiglio comunale dovesse bocciare la proposta o stravolgerla, valuteremo se organizzare un Referendum popolare cittadino su questa materia, secondo quanto disposto dall’art. 48 dello Statuto comunale di Sora».

Edoardo Inglese

Original Slammer Band

Ilaria Tersigni

Mezzofondista della Roma Atletica

Elena Baldassarra

Associazione culturale "Iniziativa Donne", realtà no profit molto attiva sul territorio che promuove una cultura del rispetto.

SORA - Scuole sicure: l'Aves Misericordia "in cattedra" alla "Arduino Carbone" (IC 1)

Due giornate davvero professionalmente ed emotivamente impegnative.

CALCIO - Chorinho: sì! Il forte attaccante carioca resta al Sora

Un grande colpo per la società volsca che dimostra tutte le intenzioni di voler continuare ad essere protagonista.

SORA - Eventi e manifestazioni: il Comune volsco tra i beneficiari dei contributi regionali

Coronavirus - Tenendo conto delle misure anti-Covid, saranno previste iniziative in diretta streaming nei luoghi più suggestivi della città.

SORA - L'Associazione "Il Faro" presenta il progetto "Teatro&Company"

I laboratori, quando saranno svolti presso il Centro Minori San Luca, si terranno il venerdì, in modo che il sabato si possa procedere con il processo di sanificazione e rendere quindi lo spazio di nuovo fruibile ai bambini.

Massimo Viscogliosi

Mingone: dal 1890, Albergo, Ristorante, Bistrò.

Carenza anestisti e non solo negli ospedali di Frosinone e provincia: il punto della situazione di Loreto Marcelli

Loreto Marcelli - “Come portavoce dei cittadini e vicepresidente della commissione Sanità della Regione Lazio ritengo che le soluzioni messe in campo ad oggi non siano ancora sufficienti”.

Alessandro Altilia e Luca Gabriele

In diretta da Parigi con due giovani e brillanti cuochi, Alessandro Altilia di Sora e Luca Gabriele di Broccostella.

SORA - M5S in videoconferenza con il Sindaco di Porto Torres

Fabrizio Pintori - "Cittadini in movimento verso Sora 2021" - Ciclo di videoconferenze - Venerdì 10 Luglio: "Come ridurre il disagio economico e incrementare le energie rinnovabili del fotovoltaico sociale del modello Porto Torres”.

Tonino Bernardelli

Semplicemente "The Voice".

SORA - Mobilità sostenibile, 10 biciclette in comodato d’uso ai dipendenti comunali

Roberto De Donatis - I mezzi potranno essere utilizzati dal personale per gli spostamenti casa-lavoro nel raggio di 6 km.

Emilio Cancelli

Presidente Comitato "Salviamo la Ferrovia Avezzano-Roccasecca".

Sara Battisti

Consigliera Regionale del Lazio.

Comuni e Regioni insieme sul treno Avezzano-Sora-Roccasecca: l'iniziativa del cons. reg. Loreto Marcelli

Loreto Marcelli - L’incontro tra le Istituzioni avverrà presso la Stazione ferroviaria di Sora, sabato 11 luglio, alle ore 9.00 e proseguirà a bordo del treno regionale 7475 per concludersi all’arrivo nella Stazione ferroviaria di Roccasecca. Obiettivo condiviso: il miglioramento della tratta.

Angela Nicoli

Cantante lirica Teatro dell'Opera di Roma

CALCIO - Il Sora conferma Bucciarelli

Un altro tassello del puzzle che rappresenta le importanti ambizioni della società bianconera.

Prende il compagno a forbiciate: 27enne arrestata per "tentato omicidio"

L'uomo è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

La produzione del vaccino contro il Covid-19 sarà completata in Provincia di Frosinone

Vaccino Covid-19 - L'annuncio del Ministro della Salute, Roberto Speranza, in visita oggi alla Catalent di Anagni.

Coronavirus: oggi nel Lazio 31 nuovi positivi. D'Amato critico: «Casi di importazione ma anche calo di attenzione»

Coronavirus Lazio - Due casi in provincia di Frosinone uno dei quali riguarda una donna rientrata dal Perù.

Coronavirus: il bollettino dello Spallanzani (Venerdì 03 Luglio)

Coronavirus Spallanzani - Il consueto aggiornamento sull'emergenza sanitaria in corso divulgato dall'Istituto Nazionale Malattie Infettive situato sulla Portuense.

ISOLA DEL LIRI - Disposizioni Covid-19: fiere del Crocifisso e di Ferragosto spostate a Pirandello

Massimiliano Quadrini - Il Sindaco: «Siamo certi che tutto si svolgerà nel rispetto delle regole come avviene oramai da qualche mese».

Renato Rea ricorda il grande Maestro Ennio Morricone

Ennio Morricone - La famiglia del Maestro, nato a Roma, è originaria di Arpino.

ASL FROSINONE - Parte la Telecardiologia

Asl Frosinone - Il sistema di telemedicina pone la ASL di Frosinone sempre più all'avanguardia nella gestione dei soggetti fragili e con patologie croniche

Luigi Vacana

Intervista al Vicepresidente della Provincia di Frosinone.

Frosinone: task force per la riapertura in sicurezza delle scuole

Nicola Ottaviani - «Speriamo di ricevere, nei prossimi giorni - ha dichiarato il sindaco di Frosinone - informazioni certe e, possibilmente, anche adeguate coperture finanziarie da parte del Ministero e del Governo».

FROSINONE - Fermate Alta Velocità, tutte le opportunità e le agevolazioni

Unindustria Frosinone - Venerdì 10 luglio alle ore 11.00 presso la sede di Unindustria a Frosinone, la conferenza stampa di Unindustria con Trenitalia.

Frosinone, Vittorio Veneto e Belvedere tirati a lustro

Nicola Ottaviani - Con “La terrazza del Belvedere”, l’Amministrazione Ottaviani intende promuovere e favorire il commercio e la ripartenza economica a seguito della emergenza sanitaria di questi mesi.

Scomparsa Ennio Morricone: il cordoglio del Presidente Pompeo e della Provincia di Frosinone

Ennio Morricone - «Ci lascia un genio assoluto, uno degli italiani migliori di tutti i tempi».

CASSINO - "Un Parco di Libri". Tutti i dettagli della bella iniziativa organizzata dal Comune

Danilo Grossi - Nasce nella Città Martire un progetto per valorizzare la letteratura.

Frosinone, Terrazze del Belvedere: al via questa sera

Nicola Ottaviani - Ottaviani: «Frosinone alta è diventata la location di riferimento per lo svago dei giovani provenienti da tutto il circondario».