18 Dicembre 2019

FROSINONE – Vandalismo all’Aldo Moro: Tagliaferri e Ricci intervengono sulle telecamere nella scuola

Le dichiarazioni dell'assessore ai LLPP e del responsabile del Ced comunale.

Mentre gli uffici comunali del settore lavori pubblici lavorano senza sosta per restituire ai piccoli alunni e alle loro famiglie le aule e gli spazi della scuola Aldo Moro, oggetto di un devastante raid vandalico, l’ing. , responsabile del Ced comunale (che fornisce il coordinamento tecnico del progetto di videosorveglianza “Città in video”, introdotto dall’amministrazione Ottaviani) e l’assessore fanno il punto della situazione sulla sicurezza dell’istituto scolastico.

Nel 2017, infatti, l’”Aldo Moro”, anche in base alla segnalazione del Dirigente Scolastico, era stata inserita all’interno del progetto “Città in Video” tra gli “Edifici sensibili”. Come già accaduto nel caso di altre strutture scolastiche (Maiuri, Rinascita…), la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza, in considerazione della particolarità architettonica dei fabbricati, poteva essere realizzata esclusivamente con telecamere posizionate all’interno degli edifici in aree adibite al passaggio e non in spazi lavorativi: le apparecchiature, se posizionate all’esterno, sarebbero state, infatti, di difficile gestione/registrazione e quindi non avrebbero garantito un livello soddisfacente di sicurezza. A tal fine, sono state acquistate, sia per l’Aldo Moro, sia per le altre scuole, le telecamere idonee a quanto progettato in base a un utilizzo interno agli ambienti. “Durante l’installazione – ha dichiarato l’ing. Ricci – abbiamo ricevuto una serie di doglianze in merito alla presenza dei dispositivi di sorveglianza, da parte del personale in servizio. A ciò si aggiunga il fatto che, in base alla normativa entrata in vigore il 25 maggio 2018 (GDPR – Regolamento EU 679/2016 e successivo D.Lgs 101/2018 di recepimento), ogni sistema, già presente o da installare, era tenuto a seguire una serie di procedure, cui formalmente avrebbe dovuto adempiere la dirigenza dell’istituto. Le diverse fasi di adesione formale, del resto, sono chiaramente indicate nella comunicazione fatta pervenire ai comprensivi in data 21 gennaio 2019. Gli atti formali di adesione al progetto, da parte del Dirigente scolastico dell’Aldo Moro, però, non sono mai stati compiuti”.

“L’amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici e manutenzioni, Fabio Tagliaferri – ha chiesto formalmente, in passato, al responsabile del progetto Città in video, l’ing. Sandro Ricci, di inserire la scuola Aldo Moro nel novero delle strutture scolastiche dotate di videosorveglianza. Gli uffici comunali, però, non hanno potuto dare attuazione a tale richiesta dal momento che la dirigenza scolastica, adducendo impedimenti sollevati dalle organizzazioni sindacali in merito alla privacy, non ha mai dato autorizzazione all’installazione delle telecamere. Questa ricostruzione dei fatti, inoltre, è stata confermata nella giornata di lunedì 16 dicembre dal Dirigente Scolastico stesso, alla presenza delle Forze dell’Ordine, nel corso dell’ispezione effettuata per la conta dei danni riportati dalla scuola a seguito del vile atto vandalico”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Barbados diventerà una Repubblica e invita tutti a passare lì i prossimi 12 mesi in smart working: intervista alla Dott.ssa Marsha Alicia Straker

Barbados - La governatrice generale di Barbados ha annunciato che l'isola caraibica diventerà una Repubblica entro fine 2021, dopo 55 anni dalla sua indipendenza.

Vaccino Covid: lo stabilimento di Anagni sarà il primo in Europa ad avviarne la produzione

Vaccino Covid - Sanofi e GSK hanno avviato oggi la sperimentazione clinica di fase 1/2 per il loro vaccino COVID-19.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.

I migliori bed and breakfast a Roma centro

Bed and breakfast Roma centro - Posizione baricentrica rispetto ai luoghi di maggiore interesse e contesto architettonico elegante.