14 Giugno 2012

FROSINONE – Intervengono Vigili del Fuoco per riaprire tutto il Conservatorio

E’ previsto per la prossima settimana l’intervento dei Vigili del Fuoco, coordinato dall’Amministrazione Provinciale per poter riaprire tutto il Conservatorio e restituirlo alla città di Frosinone. Le operazioni consentiranno infatti di puntellare l’area danneggiata dalle nevicate dello scorso inverno, ritenuta ancora pericolosa, e dare così il via alla perizia tecnica grazie alla quale potranno essere rimosse le macerie, per la valutazione da parte delle autorità competenti delle responsabilità del caso. Lo comunica il Settore Edilizia Scolastica, sottolineando che al momento i Vigili del Fuoco sono impegnati nelle aree terremotate del centro Italia e che è stata tuttavia chiesta con urgenza una consulenza di parte a sostegno della richiesta di accertamento tecnico preventivo. Venti giorni fa infatti, sono state individuate le professionalità adeguate e sono stati disposti due diversi elaborati: un progetto esecutivo, appena giunto presso gli uffici del Settore Edilizia Scolastica, finalizzato alla messa in sicurezza della struttura parzialmente crollata con l’intento di riaprire le 10 aule ancora interdette, e una relazione con prove di laboratorio, tesa ad accertare le cause del crollo e le eventuali responsabilità. “La Provincia sta operando, per quanto di competenza, con estrema solerzia – ha precisato il Consigliere provinciale incaricato alla Pianificazione Territoriale della Città di Frosinone, Enrico Straccamore – fermo restando che l’esito delle indagini in corso non dipende completamente dall’azione dei propri uffici. E’ ovviamente nostro interesse fare in modo che le attività formative possano svolgersi in assoluta serenità garantendo appieno la funzionalità del nostro Conservatorio, tra i centri di elaborazione culturale più rinomati in Italia, e soprattutto fucina di giovani talenti meritevoli di ogni attenzione, per essere valorizzati e poter crescere professionalmente. D’intesa con il Presidente Iannarilli, che ha assicurato il massimo impegno alla causa, vigilerò dunque, affinché i percorsi tecnici in itinere si svolgano senza intoppi e con la massima celerità. Svolgo con ogni cura tutte le mansioni alle quali sono preposto, ma va da sé, naturalmente, che trattandosi di un’eccellenza della mia città, avrò particolarmente a cuore questa vicenda”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.