7 Gennaio 2020

FROSINONE – Grande successo per la mitica Cristina D’Avena

Migliaia di persone al Parco Matusa per ascoltare la storica interprete delle musiche dei cartoni anni '80.

Boom di presenze per il Christmas Village di Frosinone. Oltre 10.000 gli ingressi collezionati soltanto negli ultimi tre giorni per il parco a tema che, tra luminarie, spettacoli e intrattenimenti esclusivi, ha stregato un pubblico di tutte le età. Il Villaggio, organizzato da Iniziative editoriali con il patrocinio del Comune di Frosinone, è stato inaugurato lo scorso 6 dicembre, attirando, sin dal giorno di apertura, una platea composita non solo dal punto di visto anagrafico, ma anche… geografico: oltre il 50 per cento dei visitatori del Parco, infatti, è arrivato da fuori città e, di questi, più della metà da fuori provincia. Moltissime, infatti, le persone residenti nella Capitale, nella province di Viterbo e Latina e nella zona sud di Roma (Valmontone, Colleferro, Marino, Frascati, Guidonia, Tivoli…) che hanno trascorso a Frosinone ore di divertimento e socializzazione, dedicandosi anche agli acquisti. I numeri del successo del Christmas Village parlano da soli: oltre 40 tra artigiani e commercianti presenti nel Mercatino Incantato;70 i giovani coinvolti nella organizzazione di tutte le attività programmate; un calendario di eventi con 10 spettacoli nell’area palco, 30 nella pista di pattinaggio; 4 giorni con artisti di strada e attrazioni su tutto il parco, 3 giorni di momenti ludici per i più piccoli con giochi tradizionali in legno. Gremitissima la platea dello show di Cristina D’Avena, con le canzoni che hanno accompagnato l’infanzia di intere generazioni.

“Il Parco Matusa – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – conferma come gli investimenti oculati sull’economia verde possano attrarre, in poco tempo, nuove risorse ed interessi ben oltre i confini del capoluogo e della provincia, a riprova del fatto che la realizzazione di infrastrutture ed innovazioni, nella progettazione dell’ambiente urbano, sta aprendo nuovi scenari e flussi turistici proprio a metà strada tra Roma e Napoli”.

La programmazione portata avanti, inoltre, ha incluso anche la promozione e la valorizzazione dei prodotti enogastronomici della Ciociaria, declinati nelle varie proposte dell’area food, a cominciare dagli stand realizzati dalla Coldiretti. Il Parco ha, inoltre, beneficiato del contributo di due eccellenze del territorio, come il Conservatorio di Musica “Refice” e l’Accademia di Belle Arti, per stilare il programma artistico della manifestazione, dando vita a una collaborazione più che positiva. Il Christmas village si è chiuso nel giorno dell’Epifania con l’arrivo della vecchina più amata dai piccoli e con il grandioso spettacolo sulla pista di pattinaggio con un cast di pattinatori nel quale spiccavano atleti della nazionale italiana di specialità.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.

Nicola Guida debutta a Vallelunga sulla CUPRA della Scuderia del Girasole

Nicola Guida - L’imprenditore romano è un rookie del TCR Italy e dopo aver già disputato i primi tre round della stagione, gareggerà questo weekend sulla pista di Vallelunga passando al cambio sequenziale.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

Lattoferrina Coronavirus - La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università di Tor Vergata e La Sapienza.

Cerchi un bed and breakfast a Roma centro? Te ne consigliamo uno veramente centrale

Bed and breakfast Roma centro - Scegliere il luogo del proprio pernottamento romano è facile o complicato, dipende dai punti di vista, perché l’assortimento è così vasto che si rischia di andare in confusione.