27 Agosto 2014

Frosinone e provincia: controlli a tappeto nei “Compro Oro”

Nel corso dei controlli sono emerse diverse irregolarità

Nella giornata di ieri sono proseguiti i servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Frosinone con l’impiego di pattuglie Volanti, Nucleo Prevenzione Crimine Lazio, Squadra Mobile e Polizia Amministrativa. Particolare attenzione è stata dedicata alle attività commerciali per il cui esercizio è richiesta la licenza di Pubblica Sicurezza.

Il settore che desta maggiore interesse in questo ambito è quello relativo al fiorente mercato dell’oro usato la cui crescita è notoriamente sintomo di una evidente difficoltà economica delle famiglie e che può nascondere interessi criminali, quali, ad es., il riciclaggio di merce rubata. Ieri sono stati sottoposti a controllo numerosi “ Compro Oro “ del capoluogo e della provincia, anche al fine di verificare l’attuazione, da parte dei titolari, delle procedure prescritte nelle singole licenze a garanzia della regolarità delle operazioni commerciali.

Nel corso dei controlli sono emerse diverse irregolarità nella tenuta dei registri delle operazioni quotidiane strumenti utili alla Polizia per controllare il flusso del prezioso metallo, soprattutto in relazione ai soggetti che versano e la congruità del pagamento ricevuto dai clienti. I titolari che non hanno rispettato le prescrizioni imposte verranno sottoposti a sanzioni che prevedono anche la chiusura temporanea dell’esercizio, mentre approfondimenti investigativi verranno svolti in relazioni ad alcune movimentazioni rilevate e ritenute sospette sia in relazione al quantitativo dell’oro versato sia in relazione ai soggetti interessati.

Particolarmente stringenti sono state le prescrizioni imposte ai titolari delle licenze nel corso dell’ultimo anno che hanno costretto gli stessi a dotarsi di maggiori garanzie di affidabilità e correttezza nella gestione dell’attività e ciò ha comportato anche una flessione delle istanze prodotte in Questura per il rilascio delle relative autorizzazioni. Nel corso dei servizi, estesi fino a tarda sera anche al territorio della città di Cassino, sono stati effettuati in totale 20 posti di controllo, sono state identificate 80 persone e controllate 50 autovetture.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
Coronavirus, la situazione allo Spallanzani: due pazienti in più in terapia intensiva

Coronavirus Spallanzani - Il bollettino emesso oggi dalla struttura sanitaria situata sulla Portuense.

Vaccino Coronavirus: Sanofi Anagni avvia la produzione

Vaccino Coronavirus - L'annuncio del Presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini.

Luigi Di Maio: «L’Italia ha dimostrato con i fatti di essere un Paese solido e forte»

Luigi Di Maio - «Tutti ci riconoscono ruolo europeo e internazionale», ha detto il numero uno della Farnesina.

Emergenza Coronavirus: verso prolungamento al 31 Gennaio 2021

emergenza coronavirus - Lo ha anticipato il Presidente della Camera, Roberto Fico.

Coronavirus: la situazione complessiva nel Lazio

Coronavirus Lazio - La ripartizione complessiva dei casi dall'inizio della pandemia.

Peste bubbonica: nuovo allarme dalla Cina

Peste bubbonica Cina - Un bimbo di tre anni ha contratto il morbo nel sud del Paese.

Napoli, bambino si lancia dal decimo piano e muore. Aveva appena 11 anni

Napoli bambino - Il Dramma intorno alla mezzanotte nella zona di Mergellina.

4 Ristoranti di Alessandro Borghese a Frosinone. Quali saranno i locali partecipanti alla trasmissione?

Alessandro Borghese - Alessandro Borghese è stato avvistato stamani a Frosinone con il suo Peugeot Traveller.