7 Giugno 2012

FROSINONE- Comune in dissesto, Ottaviani fornisce i primi dati

Rischio dissesto del Comune di Frosinone e audizione alla Corte dei Conti. Il neo sindaco del capoluogo Ottaviani racconta la sua “mission impossible”… “Faremo tutto il possibile per evitare l’aumento della pressione fiscale”, promette Ottaviani che non nasconde ai concittadini la difficoltà della situazione. C’è un grosso divario tra entrate (poche) e uscite (troppe) nelle casse comunali. Dunque i conti non tornano. Ad appesantire il capitolo spese comunali, secondo l’attuale sindaco Ottaviani, il parco vetture (ben 70), le bollette di telefonia fissa e mobile (circa 35mila euro) e la Multiservizi da 4 milioni di euro. Perciò l’assessore delegato Mastrangeli, ha chiesto agli organi preposti di fare luce sulla gestione delle finanze dell’ente comunale, fornendo altri dati preoccupanti: dai 162 mila euro di fatture non registrate ascrivibili alla segreteria del sindaco a 6 mesi di arretrati accumulati con la Sangalli per un totale di 2 milioni di euro, passando per il milione e 700 mila euro spesi per l’emergenza neve.

Vista la gravità della situazione il sindaco Ottaviani ha chiesto a tutto il consiglio comunale del capoluogo di collaborare per trovare una soluzione alla situazione finanziaria dell’ente che è delicatissima, con particolare riferimento ai gruppi d’opposizione capeggiati da Marzi e Marini che hanno governato il Comune di Frosinone negli ultimi anni.

Il direttore responsabile di Frosinone24-SACHA SIROLLI 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.