24 Maggio 2015

Frosinone Calcio Serie A: grande apprezzamento del delegato Lega e Coni per il nuovo Casaleno

Nel corso della riunione tecnica svoltasi ieri nei locali del Matusa, alla presenza dei vertici del Frosinone Calcio e del Comune di Frosinone, l’ex arbitro Carlo Longhi, delegato della Lega e del CONI, ha espresso parole di grande apprezzamento per l’operato del Municipio di Frosinone, relativamente al nuovo stadio Casaleno. L

a normativa attualmente in vigore per gli stadi di serie A, infatti, permette la deroga per l’utilizzo di strutture come il Matusa, solo a seguito della presentazione di un progetto di adeguamento per uno stadio della capienza minima di 16.000 spettatori, opzione possibile solo per il nuovo impianto del Casaleno. In altri termini, se il Comune di Frosinone non avesse attivato il progetto, ed ora anche avviato i lavori per il Casaleno, non sarebbe stata possibile l’iscrizione della squadra di calcio per la serie A, entro il prossimo 20 giugno.

«Le indicazioni dell’ing. Longhi – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani – costituiscono un autorevole riconoscimento per le attività di programmazione e di realizzazione effettuate dal Comune di Frosinone sul nuovo impianto del Casaleno. Del resto, se non ci fossimo mossi già dal luglio dello scorso anno, oggi sarebbe stato impensabile elaborare un progetto edilizio ed urbanistico in appena 20 giorni per integrare la documentazione da presentare in Lega ai fini dell’iscrizione al campionato di serie A».

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.