giovedì 8 20 Novembre12

FROSINONE – Ato5, Codici vince la battaglia per la restituzione delle quote di depurazione agli utenti

Il Tar Lazio – sezione di Latina – condanna il Ministero dell’Ambiente, la Regione Lazio, l’A.A.T.O. n. 5 e l’Acea ATO 5 s.p.a. al pagamento delle spese

Si conclude bene e a favore dei consumatori del frusinate la battaglia avviata dal Codici per la restituzione delle quote di depurazione agli utenti. Una battaglia a suon di tamburo battente che ha visto l’associazione lottare contro l’inerzia dell’AATO 5, della Regione Lazio e del Ministero dell’Ambiente.

Nonostante il Tar di Latina avesse anche espresso giudizio di ottemperanza per la mancata applicazione della sentenza del TAR che condannava l’AATO 5, la Regione e il Ministero a predisporre gli atti per restituire la quota di depurazione, totale è stata l’inaffidabilità degli enti in oggetto. “Ma oggi possiamo finalmente dare una bella notizia ai cittadini del frusinate – commenta il Segretario Nazionale del Codici , Ivano Giacomelli – con una nuova sentenza, infatti, il Tar del Lazio ordina la restituzione delle quote di depurazione”.

Inoltre, il Tar nomina il Presidente dell’Autorità per l’energia Elettrica e il Gas commissario ad acta incaricato di provvedere all’esecuzione della sentenza e infine condanna il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Regione Lazio, l’A.A.T.O. n. 5 e l’ACEA ATO 5 S.p.A. al pagamento delle spese. “Con questa sentenza sono stati finalmente riconosciuti i diritti dei consumatori – conclude Luigi Gabriele, Segretario Provinciale di Codici Frosinone – . Non posso che esprimere grande soddisfazione per tutti quei cittadini che si sono rivolti alla nostra associazione”

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.