7 Giugno 2012

FROSINONE – Andrea Amata (Pdl) redarguisce Martina Innocenzi (GD) su fondi pro giovani: “Invece di blaterare si informi”

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del consigliere provinciale Andrea Amata, delegato alle Politiche Giovanili

“Si invita Martina Innocenzi dei Giovani Democratici a recarsi presso gli uffici provinciali, settore Politiche Giovanili, per verificare di persona l’allegra e anomala gestione delle fasi propedeutiche all’ottenimento dei fondi regionali per il Piano Locale Giovani durante il mandato di Scalia. Con il Presidente Iannarilli abbiamo sanato la situazione compromessa da procedure amministrative che presentavano molte discrasie.

Voglio pertanto ringraziare il Presidente Iannarilli per la volontà politica e il funzionario Massimo Costantini per la professionalità dimostrata nell’evitare la revoca dei fondi a causa della confusione gestionale che abbiamo ereditato. Quindi l’Innocenzi invece di blaterare, dovrebbe avere l’onestà intellettuale di riconoscere il merito dell’attuale Amministrazione Provinciale per aver scongiurato la perdita dei fondi per le Politiche Giovanili. Perdita che sarebbe stata imputata ai compagni di sventura della signora Innocenzi.

Per quanto attiene alla Consulta Provinciale dei Giovani anziché rivendicare la sua convocazione dovrebbe, la giovane Innocenzi, domandarsi il motivo per cui la Giunta presieduta da Scalia abrogò un articolo dello Statuto della Consulta stessa imponendo, per i suoi componenti, un mandato a vita. da far concorrenza alle dittature sudamericane. Grazie alla salvaguardia dei fondi l’Amministrazione provinciale ha predisposto e approvato un avviso pubblico rivolto ai Comuni costituiti in raggruppamenti (partenariato).

Sono stati presentati 19 progetti di cui 12 hanno ottenuto il finanziamento, riscontrando una apprezzabile qualità delle proposte e una effervescenza intellettuale che merita sicuramente ulteriore e concreto sostegno. Dunque le chiacchiere sono avvezze alla sinistra mentre i fatti sono ascrivibili, come sempre, alla operatività di un’amministrazione abituata a rimediare ai danni causati da altri. Inoltre, la campagna di comunicazione “Meno Bevo più Vivo” sostenuta dalle Politiche Giovanili della Provincia di Frosinone ha ottenuto un grande successo tra i ragazzi, come è documentato dalla presentazione dell’iniziativa presso molte scuole della provincia”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.