10 Giugno 2015

Frosinone: 46enne commesso in negozio telefonia stipulava contratti falsi

Commesso infedele denunciato dalla Polizia di Stato. Stipulava falsi contratti telefonici individuato dalla Polizia di Stato. La vittima, la responsabile di una società, si è vista addebitare sulla propria fattura un contratto telefonico mai sottoscritto. Si è quindi rivolta alla Polizia di Stato, che a sua volta ha avviato le indagini di rito.

Le risultanze investigative hanno portato ad un dipendente di un esercizio commerciale che si occupa di telefonia mobile. L’uomo un quarantaseienne di Frosinone con precedenti specifici è stato denunciato per truffa e falso in scrittura privata avendo apposto su un contratto di telefonia una firma falsa utilizzando fraudolentemente le generalità della donna.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Eutanasia - Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Eutanasia - Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.