21 Maggio 2012

FERENTINO – Inaugurato il parcheggio “Belvedere” con Melissa nel cuore

Un minuto di raccoglimento è stato dedicato da tutti i presenti alla cerimonia d’inaugurazione del nuovo parcheggio a Ferentino, in Via Belvedere, a seguito del drammatico e preoccupante attentato a una scuola di Brindisi, che ha provocato una giovane vittima e altri sette coetanei gravemente feriti.

Il trombettiere della Banda di Ferentino ha suonato il “silenzio” mentre la gente, molto preoccupata, si raccoglieva in preghiera. Un applauso di saluto e sentita condivisione ha inteso esternare l’augurio di pronta guarigione dei feriti. Nel suo intervento il sindaco, Piergianni Fiorletta, a nome di tutta la cittadinanza, ha rivolto parole di cordoglio e vicinanza ai familiari della vittima, ai feriti e all’intera collettività di Brindisi.

Anche il vice presidente del Consiglio regionale, onorevole Bruno Astorre, ha espresso sconcerto e dolore, ma soprattutto sdegno e condanna per questo vile attentato, rivolto a studenti, che non ha precedenti in Italia. E’ stato don Giuseppe, parroco e responsabile in loco dell’Opera Don Guanella, a benedire la nuova opera nel rivolgere un pressante appello a tutti per pregare e operare per il bene e il progresso di tutta la comunità. Presenti alla cerimonia d’inaugurazione, la dottoressa Coppotelli, già assessore regionale, il consigliere provinciale Patrizi, la Giunta comunale, diversi consiglieri e responsabili comunali.

L’assessore ai lavori pubblici, Angelo Salvatori: “Per l’amministrazione Fiorletta rappresenta un altro traguardo importante e conferma la concretezza di un’attività amministrativa che sul fronte delle opere pubbliche continua a dare frutti e risultati considerevoli di cui essere fieri e soddisfatti. Oltre a garantire spazi per la sosta a servizio della scuola e dei cittadini, il progetto è stato quello di mettere in sicurezza i pedoni e, in particolare, i bambini all’entrata e all’uscita di scuola, riqualificare e migliorare l’arredo urbano della zona. A conclusione dei lavori di questa nuova opera mi preme ringraziare i professionisti incaricati, l’architetto Bastoni, il geometra Caponera, il geologo Lauretti, l’impresa appaltatrice, l’ingegner Benincasa e i collaboratori, la Polizia municipale”.