30 Novembre 2014

Colpo di scena nelle indagini per la scomparsa di Marina Arduini

Colpo di scena nelle indagini per la scomparsa di Marina Arduini, la commercialista di Frosinone di cui si sono perse le tracce nel 2007. L’esame della traccia di Dna rinvenuta nell’automobile della donna, una Fiat Punto, ritrovata a Roma nel 2009 grazie ad una telefonata anonima, non appartengono all’unica persona iscritta nel registro degli indagati, un piccolo imprenditore di Tecchiena.

La notizia è stata riportata stamane su Il Messaggero nell’articolo a firma di A. Sim. Il campione «esaminato con tutte le più moderne tecniche a disposizione dei laboratori scientifici, non ha prodotto alcun risultato utile». A questo punto il lavoro degli inquirenti si complica.