26 Maggio 2012

Cesare Marinacci in concerto per le celebrazioni del Liceo Classico ‘N. Turriziani’

Si esibisce poco Cesare Marinacci nella terra in cui risiede fin da bambino, ma quando accade e’ sempre un evento particolare ed emozionante. Grazie ad un curriculum ricco di studi umanistici e musicali sta percorrendo una carriera brillante che lo vede concertista,autore, docente per conservatori ed enti universitari, collaboratore della Radio Vaticana, promotore di eventi culturali… è invece involontariamente poco presente nella vita culturale di Frosinone perché, come si sa, difficilmente si è profeti in patria; dunque le sue esibizioni cittadine sono rarissime e preziose perché solo legate al cuore; come quella donata al suo amato liceo classico, quel ‘Norberto Turriziani’ che lo ha visto ieri studente vivace, come ricordato da un commosso prof. Renzo Scasseddu, ed oggi, nel 18 maggio commemorativo dell’istituzione, interprete raffinato al pianoforte per una appassionata escursione tra Brahms, Skriabin, Grieg e Chopin; nel tiepido pomeriggio il clamore degli ultimi giorni si e’ come assopito per lasciare spazio all’oasi sonora di una esibizione intensa e generosa che come sottolineato dalla preside dott.ssa Erminia Gnagni e dal presidente Dott. Giancarlo Pizzutelli ha emozionato il pubblico, tra cui il prefetto emerito Dott. Piero Cesari, accorso numeroso nonostante la giornata di arringhe elettorali, celebrando degnamente la ricorrenza del più prestigioso monumento alla cultura ed alla storia della nostra città.