28 Giugno 2012

CECCANO – Il consigliere Caligiore (Pdl) interroga il sindaco

 

Riceviamo e pubblichiamo un’interrogazione del consigliere comunale Pdl Roberto Caligiore rivolta al sindaco di Ceccano al presidente del Consiglio, al segretario generale del Comune e agli assessori e consiglieri comunali della città fabraterna.

INTERROGAZIONE – Va bene che in tempi di crisi occorre favorire il rilancio dell’edilizia, che può costituire un ottimo volano economico, va bene il piano casa regionale che favorisce la costruzione , va bene che nelle zone B del PRG è consentita una certa edificazione, ma che si possa autorizzare una lottizzazione in una lottizzazione esistente, mi sembra eccessivo.  Oggi sembrerebbe che il Comune di Ceccano sia intenzionato ad autorizzare la costruzione di fabbricati in aree già vincolate a suo tempo per l’intera cubatura per le già esistenti costruzioni, con una ritrovata verginità dell’area non regolare.  Balza subito all’occhio anche al non esperto che c’è qualcosa che non torna, non soltanto in termini matematici e quindi volumetrici ma soprattutto con il concetto di conservazione della qualità ed omogeneità edilizia.   Per quanto sopra evidenziato c’è da domandarsi cosa stia accadendo sotto l’aspetto urbanistico cioè se prima di rilasciare i permessi a costruire siano stati identificati con certezza i criteri giuridici basati sugli strumenti urbanistici esistenti, dati questi indispensabili.  Ritengo che il Comune, il Sindaco in primis, vista la sua competenza esclusiva, questa non delegabile, debba assicurare a tutti i cittadini un preliminare e stringente controllo preventivo sulle richieste di costruzione, ciò per evitare possibilmente ricorsi al TAR o più delicate denuncie alla Procura della Repubblica, per ottenere uno sviluppo urbanistico equilibrato, non consentendo lottizzazioni nelle lottizzazioni.  Ancora non conosciamo le linee guida del programma elettorale del neo Sindaco in quanto non illustrate nel primo Consiglio Comunale dello scorso 9 giugno, ma spero per Lei e per la città che non vi sia un periodo di “Vacatio Legis” proprio su una materia così delicata come l’Urbanistica, visto che ancora non è stato nominato l’Assessore e l’ufficio competente risulta anche senza il Capo Settore. Ecco perché oggi è quanto mai necessario che il neo Sindaco, se non a conoscenza di alcune situazioni, acceleri certi processi politici ed amministrativi, avendo l’umiltà di ascoltare anche gli allarmi lanciati da noi dell’opposizione; infatti nei prossimi giorni, insieme ad una delegazione di cittadini preoccupati di ciò che sta accadendo, chiederemo un incontro proprio nei suoi uffici, confidando proprio nel suo senso civico e di difensore dei diritti dei cittadini, ruolo ben ricoperto in passato e che spero non intaccabile dagli equilibri politici di questa maggioranza.

Roberto Caligiore    Consigliere Comunale PDL

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.