13 Giugno 2012

CASSINO- Isabella Marziale (Lega Consumatori) in difesa dei soci Consorzio di Bonifica Valle del Liri

L’avv. Isabella Marziale, vicepresidente provinciale della Lega Consumatori, rende noto che numerosi associati di Valleluce e Cese, zone ricomprese nel territorio del Comune di S. Elia Fiumerapido,  si sono rivolti allo sportello dell’associazione di Via Appia Nuova,39, a  Cassino, affinché la stessa si faccia portavoce delle loro istanze nei confronti del Consorzio di Bonifica “Valle del Liri” poiché, secondo quanto lamentano detti associati, a fr

L’avv. Isabella Marziale, vicepresidente provinciale della Lega Consumatori, rende noto che numerosi associati di Valleluce e Cese, zone ricomprese nel territorio del Comune di S. Elia Fiumerapido,  si sono rivolti allo sportello dell’associazione di Via Appia Nuova,39, a  Cassino, affinché la stessa si faccia portavoce delle loro istanze nei confronti del Consorzio di Bonifica “Valle del Liri” poiché, secondo quanto lamentano detti associati, a fronte del pagamento della quota e degli oneri consortili, gli immobili di loro proprietà non ricevono benefici dalle opere messe in atto dal Consorzio e, pertanto, intendono avere spiegazioni dall’Ente, su tale circostanza.

Tutto ciò, anche alla luce dell’interessante giurisprudenza della Cassazione Tributaria che, anche nello scorso mese di gennaio, con la sentenza n. 654/12, depositata nella cancelleria della Corte il 18 gennaio 2012, nell’ambito della disciplina di riferimento legata ai Consorzi di bonifica, ha affermato che l’ammontare del contributo consortile, costituisce onere reale sugli immobili, ed è determinato con la deliberazione annuale di «riparto della contribuenza» in proporzione ai benefici derivanti a ciascun immobile” ed ha affermato  inoltre che “… i proprietari degli immobili nel comprensorio dovranno concorrere alle spese relative alle opere consortili solo se i beni di loro proprietà traggano effettivo beneficio dalle opere stesse”.

L’avv. Marziale, vicepresidente dell’associazione, fattasi carico delle istanze dei propri associati, il 6 giugno, ha depositato, presso la sede di Cassino del Consorzio di Bonifica “Valle del Liri”, un’istanza di accesso agli atti amministrativi per richiedere la documentazione dalla quale si possa evincere, relativamente alle zone di Valleluce e Cese, il perimetro di contribuenza nonché il piano di classifica degli immobili che individuano i benefici derivanti dalle opere di bonifica, e determinano l’indice di contribuenza di ciascun immobile.

Lega Consumatori – Vicepresidente provinciale – Avv. Isabella Marziale

 

 

 

onte del pagamento della quota e degli oneri consortili, gli immobili di loro proprietà non ricevono benefici dalle opere messe in atto dal Consorzio e, pertanto, intendono avere spiegazioni dall’Ente, su tale circostanza.

Tutto ciò, anche alla luce dell’interessante giurisprudenza della Cassazione Tributaria che, anche nello scorso mese di gennaio, con la sentenza n. 654/12, depositata nella cancelleria della Corte il 18 gennaio 2012, nell’ambito della disciplina di riferimento legata ai Consorzi di bonifica, ha affermato che l’ammontare del contributo consortile, costituisce onere reale sugli immobili, ed è determinato con la deliberazione annuale di «riparto della contribuenza» in proporzione ai benefici derivanti a ciascun immobile” ed ha affermato  inoltre che “… i proprietari degli immobili nel comprensorio dovranno concorrere alle spese relative alle opere consortili solo se i beni di loro proprietà traggano effettivo beneficio dalle opere stesse”.

L’avv. Marziale, vicepresidente dell’associazione, fattasi carico delle istanze dei propri associati, il 6 giugno, ha depositato, presso la sede di Cassino del Consorzio di Bonifica “Valle del Liri”, un’istanza di accesso agli atti amministrativi per richiedere la documentazione dalla quale si possa evincere, relativamente alle zone di Valleluce e Cese, il perimetro di contribuenza nonché il piano di classifica degli immobili che individuano i benefici derivanti dalle opere di bonifica, e determinano l’indice di contribuenza di ciascun immobile.

Lega Consumatori – Vicepresidente provinciale – Avv. Isabella Marziale

 

 

 

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.