28 Maggio 2012

CASSINO – Abbruzzese: “la Regione manterrà gli impegni sul campus universitario a Folcara”

L’impegno di Laziodisu, dell’Adisu di Cassino e della stessa Regione Lazio per il completamento delle nuove Residenze del Campus di Folcara non si è fatto attendere. Qualche giorno fa c’è stato un incontro al vertice con il presidente di Laziodisu , avvocato Pecorario, il magnifico rettore Attaianese e il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, accompagnato dall’assessore regionale all’Ambiente, Marco Mattei. Il tavolo si è tenuto presso la sede del rettorato di via Marconi ed è stato un incontro cordiale, mirato soprattutto a programmare gli interventi futuri di sviluppo edilizio del Campus per quanto riguarda le strutture di servizio agli studenti, in particolare residenze e mensa, la cui competenza in materia è delegata dalla Regione a Laziodisu, quale ente strumentale per il diritto agli studi universitari nel Lazio.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno partecipato anche il presidente ed il direttore amministrativo dell’Adisu, prof. Cricelli ed il dottor Pignatelli, sono stati concordati i tempi di attivazione del primo lotto funzionale di 200 nuovi posti alloggi già realizzati e per i quali è prevista, a breve, la consegna provvisoria della struttura, e sono stati fissati anche i termini di consegna dell’area ceduta dall’Università per la realizzazione della nuova mensa del Campus, il cui finanziamento, di circa 5 milioni di euro, è a carico interamente della Regione Lazio. Al termine della riunione c’è stato un sopralluogo congiunto presso il cantiere a Folcara per verificare lo stato di avanzamento dei lavori dei nuovi alloggi, nonché quello delle opere di urbanizzazione primaria. 

Nell’occasione è stato possibile visitare il Campus, presso il quale sarà presto trasferita anche la Facoltà di Lettere. L’evento è stato di particolare interesse anche per la presenza, del tutto eccezionale e straordinaria, su cortese invito del rettore, del presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, e dell’assessore all’Ambiente, Marco Mattei. Nel corso della visita, il presidente Abbruzzese ha ribadito l’impegno assunto dalla Regione a finanziare, con 8,5 ml di euro, l’appalto del II lotto (per ulteriori 146 posti alloggio) e del lotto di completamento del complesso, finanziato con fondi del III Bando della Legge 338/2000. Una volta completato, il complesso residenziale disporrà di ben 400 posti alloggio. Questo consentirà di aumentare notevolmente il numero degli studenti assegnatari del beneficio, implementerà la ricettività dei programmi di mobilità internazionale, consentendo in questo modo agli studenti stranieri di venire a studiare all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale e, infine, verrà posta sul mercato, a prezzi calmierati, una quota del 30% dei posti liberi da destinare agli studenti fuori sede in cerca di alloggio.

“Lo sforzo della Regione Lazio – ha affermato Abbruzzese – è quello di assicurare, con il completamento delle residenze e la realizzazione della nuova mensa, che avrà una potenzialità di 1200 pasti al giorno, il pieno sviluppo edilizio del Campus secondo le direttive previste nel Master Plan approvato con l’accordo di programma tra la Regione, l’Università ed il Comune. A partire dal nuovo anno accademico, con il completamento dei lavori relativi alla viabilità ed alle reti, l’attivazione del I lotto delle residenze, dotato anche di infrastrutture interne di servizio (bar, palestra, biblioteca, ecc…), la realizzazione delle Piazzetta che l’Università intende adibire a centro di aggregazione culturale, il Campus di Folcara assumerà la connotazione tipica di un villaggio universitario unico nel Lazio, con la frequentazione giornaliera di circa 10.000 studenti frequentanti i corsi di Economia, Giurisprudenza, Scienze Motorie e Lettere.

Per raggiungere traguardi del genere – ha concluso Abbruzzese – occorre necessariamente fare sistema tra le diverse Istituzioni interessate, agire sinergicamente secondo le competenze ed i ruoli propri di ciascun soggetto. Nel caso di specie, non posso che giudicare positivo l’incontro con i vertici di Laziodisu e dell’Università per la programmazione degli interventi necessari al completamento edilizio della Folcara e sottolineo ancora una volta come sia centrale in tutto ciò l’azione di coordinamento della Regione, l’attività di Laziodisu come Ente strumentale con le sue strutture di prossimità, le Adisu, ed il ruolo concretamente attivo dell’Ateneo di Cassino e del Lazio Meridionale”.

Luciano De Leo

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.