domenica 20 Maggio 2012

ALATRI – Primo convegno sul tema “Gestione e sviluppo” del settore giovanile scolastico

Si è svolto in questi giorni ad Alatri e più precisamente nella splendida cornice della ex “Chiesa degli Scolopi” di Piazza Santa Maria Maggiore davanti ad un folto pubblico il 1° convegno sul tema “Gestione e sviluppo” del settore giovanile scolastico. Il convegno, organizzato dalla Delegazione Provinciale F.I.G.C. di Frosinone, è stato patrocinato dalla F.I.G.C., dal Comune di Alatri e dalla Lega Nazionale Dilettanti. Nel corso del convegno sono intervenuti il delegato provinciale F.I.G.C. Pietrino Tagliaferri, autorità locali come l’assessore allo sport del comune di Alatri, Belli e il consigliere delegato alla cultura Fantini. Gli ospiti più illustri sono stati senza dubbio l’ex mediano di Juventus, Lazio ed Udinese, nonché giocatore anche della nazionale italiana di calcio Giuliano Giannicheddda, ora tecnico della rappresentativa allievi C.R Lazio-F.I.G.C., il dott. Sergio Costa, docente psicologo presso l’Università La Sapienza di Roma e infine il dott. Enrico Straccamore, dietologo. Ha coordinato i lavori il giornalista Antonio Greco dell’emittente alatrense Ernica Tv. Nel corso del convegno si sono affrontate le tematiche relative all’alimentazione per quanto riguarda i giovani calciatori che si affacciano adesso al mondo del calcio e poi si è parlato dell’importanza dello sport e lo sviluppo del settore giovanile scolastico. Cosi si è espresso a riguardo il delegato provinciale Tagliaferri: “Questo convegno è nato per discutere delle problematiche del settore giovanile, anche il presidente regionale Zarelli ha voluto fortemente questo incontro perché molti giovani d’oggi abbandonano lo sport troppo presto. Colgo l’occasione per ringraziare l’amministrazione comunale di Alatri, l’assessore allo sport Belli e quello alla cultura Fantini, l’emittente Ernica Tv e la stampa locale”. Nel chiudere la serata è intervenuto Giuliano Giannichedda che ha voluto partecipare in maniera attiva a questo incontro: “Partecipo sempre volentieri a questi incontri. L’alimentazione per i ragazzi è molto importante così come l’aspetto psicologico. Il calcio non è uno sport semplice, non tutti arrivano in serie A perciò il calcio deve essere un divertimento per un ragazzo giovane, questa è la cosa principale secondo me. Lo sport è sacrificio e abnegazione perciò senza questi elementi non si va da nessuna parte. I genitori poi hanno un ruolo fondamentale soprattutto nel settore giovanile, non bisogna mettere troppa pressione ai ragazzi. Anche gli allenatori dei ragazzi hanno un ruolo fondamentale perché devono inculcare loro la cultura del divertimento e non del risultato a tutti i costi.”

 

Massimo Papitto                  

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.