5 Aprile 2013

Abbandono e omessa custodia di animali: giro di vite della Polizia Locale

POLIZIA LOCALE FR 2

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota emessa dall’Ufficio Stampa del Comune di Frosinone

“L’abbandono di animali è un reato contravvenzionale di cui deve rispondere chiunque abbandoni animali domestici o che abbiano acquisito abitudini alla cattività e che, quindi, non potrebbero sopravvivere autonomamente senza l’aiuto dell’uomo. Risponde di tale reato anche chi mantenga animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze.

Forma più lieve, ma assai grave è l’omessa custodia e malgoverno di animali, ipotesi prevista e sanzionata dall’art 672 comma 1 c.p., per il quale è prevista una sanzione pecuniaria da 25 € a 258 €. Sul territorio comunale è atavica l’usanza da parte di alcune etnie di lasciare pascolare indisturbati, a volte anche in zone centrali della città, cavalli di varie misure e numerose sono le richieste di intervento di cittadini spaventati che allertano la centrale operativa della polizia locale.

La polizia locale ha dunque deciso di contrastare con ogni mezzo questo diffuso fenomeno che non è più tollerabile.
Ieri è stato segnalato da agenti della polizia locale il proprietario di un cavallo lasciato incustodito in località Casaleno, per violazione dell’art 672 comma 1 c.p. Nella stessa giornata sono stati sanzionati i proprietari di 7 cani che portavano i loro animali a passeggio senza il previsto kit.

Da oggi in poi questi comportamenti non saranno più tollerati. Sono in corso contatti per individuare una stalla dove verranno dati in custodia gli animali trovati in stato di abbandono sul nostro territorio. I proprietari sono avvertiti. Oltre alle sanzioni penali e pecuniarie ci sarà da sostenere anche le spese di custodia degli animali accalappiati e quindi prima di abbandonarli o lasciarli incustoditi sul suolo pubblico sarebbe opportuno fermarsi a riflettere”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Lattoferrina Coronavirus - Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e gli altri" su Cusano Italia TV.