2 Giugno 2012

2 Giugno – Abbruzzese: “Sobrietà segno vicinanza a popolazioni terremotate”

“Il rispetto e l’attaccamento per le istituzioni democratiche sono doveri civici che non possono passare in secondo piano in nessuna occasione: celebrare la Festa della Repubblica fa parte di una ‘liturgia istituzionale’ che non può essere messa in secondo piano, soprattutto in questo momento di difficoltà per la nostra democrazia”. Lo ha affermato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, a margine della cerimonia celebrativa in occasione del 2 giugno. “Colgo l’occasione di questa ricorrenza – ha continuato Abbruzzese – anche per segnalare la mia personale vicinanza al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la scelta coraggiosa di cui si è fatto promotore. Sono convinto che il clima di grande sobrietà in cui si è svolta la manifestazione abbia rappresentato un momento di comunione, solidarietà e straordinaria mobilitazione delle forze dello Stato e della società civile, testimonianza reale della vicinanza alle migliaia di cittadini dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto”.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net.