sabato 26 marzo 2016 redazione@frosinone24.com

«Zingaretti e Buschini fanno campagna elettorale, ecco la verità sulla Sanità nel Lazio»

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa contenente alcune dichiarazioni del Deputato Stelle Luca Frusone.

“Abbiamo appreso dai quotidiani locali del blitz del Governatore Zingaretti per annunciare un nuovo corso della sanità locale. Noi ci auguriamo che tutto ciò avvenga ma ormai vediamo che Zingaretti segue gli stessi principi comunicativi di Renzi, ossia dire che tutto va bene sempre. Parole come “cambiamento” e “volta buona” diventano abusate anche in Via della Pisana. Seguono annunci stratosferici su assunzioni che si rincorrono da mesi e anche qui volano i numeri passando dalle centinaia di qualche mese fa ai 37 medici che “dovranno arrivare”. Ben 1 medico ogni 13 mila abitanti circa se vogliamo giocare con i numeri come fa Zingaretti.

Certo, meglio di niente. “ – a dichiaralo è il Deputato 5 Stelle Frusone che continua – “Mentre da un lato si disegna uno scenario iper positivo, vorrei ricordare le parole pronunciate qualche settimana fa dal Presidente della Corte dei Conti del Lazio, non un gufo, non un “grillino rompiscatole”, ma un uomo che ha a che fare con il marciume della sanità tutti i giorni e che dice espressamente che “..dove l’illecito amministrativo ha raggiunto il fondo della deriva morale è nel settore sanitario, ancora una volta ostaggio di alcune strutture sanitarie private, inserite nel sistema sanitario regionale, prive di ogni scrupolo pur di incamerare illegittimi rimborsi per prestazioni che non potrebbero erogare (in quanto non autorizzate e/o accreditate) o non erogate o mistificando per specialistiche prestazioni ordinarie e minimali per lucrare le ingenti differenze tariffarie….”.

Queste sono le parole del Presidente Ivan De Musso, Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio, durante l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2016. Hanno intenzione di tenerne conto in Regione Zingaretti e Buschini o vogliono continuare a far credere che i conti sono a posto e che la Regione Lazio sia caratterizzata da un’amministrazione efficiente e virtuosa?” – e conclude – “ In campagna elettorale si parla sempre molto facilmente chissà perché di nuove assunzioni di medici e poi si parla di soldi a pioggia, milioni di euro per costruzioni e ristrutturazioni, per nuovi appalti. Il periodo è buono, si devono raccogliere voti, bisogna far credere alla gente che in fin dei conti al baratro dove hanno gettato la sanità pubblica in provincia di Frosinone, si può rimediare. Certo. La verità è che questa provincia potremmo anche provare a cambiarla ma prima si dovrebbero cambiare le persone che l’hanno distrutta.”

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA