28 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

VIOLENZA SULLE DONNE – Dott.ssa Eleonora Turriziani: “La Nonviolenza”

Sono mesi che vorrei scrivere e altrettanti che non lo faccio. Il perché? Sulla violenza contro le donne ormai si scrive molto, troppo ogni giorno. Mille storie, che da sempre si ripetono, ma ultimamente se ne parla di più.Sconvolgenti i dati sui “femminicidi”, finalmente il reato di stalking è stato introdotto, e le violenze si denunciano più di prima. Ma c’è ancora un grande passo da fare, ovvero insistere sulla prevenzione. Inculcare ai bambini, già dalle scuole primarie, quale comportamento può essere definito violento, in modo che sappiano riconoscerlo, capire se lo subiscono in prima persona. Perché la violenza è questo, è una spirale di malessere, sofferenza, rabbia che esplode in un’escalation di aggressività contro se stessi e contro un’altra persona.

Ma come nasce, da dove proviene… perché si subisce per anni? Dove c’è un aggressore c’è sempre una vittima e viceversa. Denunciare una violenza subita può sembrare l’inizio e invece, spesso è uno dei passi estremi e finali. E poi dopo la denuncia, mentre procedono le indagini e poi l’eventuale processo, cosa fa la vittima, come può difendersi concretamente? Costruendo attorno a se una rete di protezione fisica e psicologica. Facendosi sostenere, per non ricadere nel vortice. Ma non basta. La violenza non deve essere solo soffocata o punita, per prima cosa non deve essere insegnata!

Counselor Dott.ssa Eleonora Turrizianiwww.violenzadonne.it

Menu