Vicenda Multiservizi: resoconto della riunione di oggi pomeriggio in Comune

Si è svolta questo pomeriggio, nella sala giunta del Comune di Frosinone, la riunione indetta dal Sindaco Nicola Ottaviani sulla società Multiservizi con le parti sociali cui hanno preso parte anche l’assessore alle finanze Riccardo Mastrangeli, il presidente della commissione bilancio Adriano Piacentini e il segretario generale dell’ente dott.ssa Francesca Vichi, per elaborare una soluzione volta a garantire i livelli occupazionali della società in house ed il mantenimento dei servizi attualmente appaltati all’azienda pubblica.

Sulla scorta della proiezione della situazione debitoria del Comune di Frosinone appare necessario abbassare il costo finanziario complessivo della Multiservizi da 4.500.000 di euro all’anno, compresi gli ammortizzatori, a 2.500.000 euro annui. “In attesa che si insedi l’amministrazione regionale – ha detto il Sindaco Nicola Ottaviani – e che il governo centrale chiarisca cosa intende fare sugli ammortizzatori sociali, abbiamo l’esigenza dal primo aprile prossimo di tentare di tutelare i livelli occupazionali e garantire i servizi comunali, come scuolabus, cultura, assistenza cimiteriale ecc.

L’unica soluzione possibile, allo stato attuale, è l’assegnazione di tali servizi a cooperative sociali di tipo B che possano reintegrare i lavoratori della Multiservizi, garantendo la continuità nei singoli settori di riferimento. Se poi si dovessero raggiungere altre soluzioni con l’intervento degli enti regionali e governativi a quel punto potrebbe essere cambiato il piano d’intervento. Non ci possiamo permettere il lusso di arrivare, però, al 31 marzo, momento in cui cessa la proroga dei contratti della Multiservizi, senza una soluzione alternativa che possa costituire anche una valida ipotesi ponte, prima dell’assetto definitivo”.

Menu