lunedì 29 luglio 2013

VEROLI – La considerazione della pittrice Agnes Preszler dopo l’increscioso fatto accaduto alla Galleria ” La Catena “

Sul suo profilo di Facebook l’artista Agnes Preszler si esprime sui fatti accaduti presso la Galleria “ La catena” dove la simpatica pittrice verolana , da sabato 27 luglio,  espone  con una  mostra  personale i suoi dipinti. –  “ Una mia considerazione sui fatti accaduti alla Galleria: chi mi conosce sa che non appartengo a nessun schieramento politico, giudico le persone in base alle loro qualità umane e non in base  al credo politico.  Esprimo la mia solidarietà al sindaco, sono convinta infatti che l’atto vandalico era indirizzato più a lui che a me. Apprezzo molto il gesto dei componenti del Pdl, in particolare dell’avvocato Vicano, che hanno voluto offrirmi un risarcimento per donare il quadro al sindaco, dimostrando così grande generosità sia nei miei confronti che del sindaco e il pieno rispetto per gli avversari politici. Infatti, in una democrazia, tra persone civili queste cose non devono succedere. Purtroppo nella lotta politica sono tanti che perdono le staffe e così assistiamo ogni giorno allo squallore di comportamenti che non tengono conto della dignità dell’altra persona che invece andrebbe sempre salvaguardata. Il detto, attribuito a Voltaire, dice: “Io combatto la tua idea, che è diversa dalla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu, la tua idea, possa esprimerla liberamente.” –  Possiamo solo aggiungere che in una società civile certe azioni non dovrebbero  neanche essere pensate, ma  come  vediamo e sentiamo  tutti i giorni in Tv e leggiamo  sui giornali, l’odio e gli interessi politici si sono collocati al disopra del  livello di dignità,  per cui  certe azioni vanno condannate senza se e senza ma.