23 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Avezzano – Betta Cianchini al Teatro dei Marsi con Post-partum.doc. Venerdì 24 il viaggio nell’universo femminile

Viaggio nell’universo femminile al Teatro dei Marsi, venerdì 24 febbraio, dove Betta Cianchni porta sulla scena lo spettacolo Post-partum, nuovo appuntamento con la stagione teatrale di “Contemporaneamente” organizzata dalla cooperativa Lanciavicchio e dal Comune di Avezzano. Filo conduttore dell’inchiesta/spettacolo il pianeta donne. “Viaggio a ritroso nei meandri della nascita e della morte”, afferma l’attrice e autrice,   “di quell’universo femminile mai ascoltato, mai compreso, troppo spesso, e forse volutamente, rimosso”. Uno spettacolo che nasce dopo un lavoro di ricerca e di documentazione grazie al sostegno di alcune giornaliste e delle dottoresse Lisa Canitano e Flavia Coffari e della sua équipe (psicologhe e sessuologhe) di Roma che si sono appassionate al progetto, realizzando sul campo moltissime interviste: al parco all’asilo, al supermercato, al consultorio, in ospedale. Ovunque. E quasi in ogni luogo la stessa reazione: le donne italiane hanno paura di dimostrare di non sentirsi all’altezza del ruolo di madre.

Le cronache ci raccontano di madri impreparate ad affrontare l’argomento, timorose di dire la verità e confrontarsi. Soprattutto perché tornate a casa dall’ospedale hanno la sensazione di essere sole con un bambino sconosciuto il cui pianto è una lama nel cervello. “Uno spettacolo per le donne che vogliono parlare agli uomini ”, evidenzia il direttore artistico del Lanciavicchio Antonio Silvagni, in risalto una figura “sconosciuta”, inesistente nell’immaginario collettivo perché il mammismo italiano non prevede che la femmina non stia bene dopo aver dato alla luce un figlio”. In questi giorni Contemporaneamente rinnova l’appuntamento con il pubblico serale ma anche con i ragazzi, pubblico d’eccellenza del Teatro Lanciavicchio che da più di 30 anni accompagna i giovani del territorio nella appropriazione di senso estetico e di un pensiero critico, che la scena e la drammaturgia riescono a stimolare attraverso lo strumento sottile dello spettacolo.

Il 23 e 24 una proposta innovativa per gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori della città di Avezzano: lezioni-spettacolo in lingua inglese realizzate dall’attore madrelingua Nicholas Brandon, che integra il divertimento con lo studio e l’apprendimento della lingua, proponendo brani tratti della letteratura e dalla tradizione popolare inglese. Grande ripresa per la stagione di teatro Contemporaneo che dopo la neve e il gelo torna a sciogliere il cuore e tonificare la mente dei più esperti e dei più giovani spettatori.

Ufficio Stampa Comune di Avezzano per Avezzano24

Menu