lunedì 24 giugno 2013

FROSINONE – Una strada per Mons. Salvatore Boccaccio, il Vescovo che tanto amò la città

Il 18 ottobre 2013 ricorreranno cinque anni dalla scomparsa di Mons. Salvatore Boccaccio, Don Salvatore come egli preferiva essere chiamato, vescovo della Diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino dal 9 luglio 1999 fino al giorno del ritorno alla Casa del Padre.

L’amministrazione comunale di Frosinone, in occasione della ricorrenza, ha espresso la volontà di dedicare una strada a Mons. Bocacccio le cui spoglie, su suo espresso desiderio, sono state ricoverate all’interno della Cattedrale di Santa Maria Assunta, a testimonianza di quanto egli si sentisse molto legato alla città di Frosinone.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1