26 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Un nuovo consigliere nel CDA del Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone

Il sacerdote dr. Giandomenico Valente nominato come esperto dal Ministro dell’Istruzione Francesco Profumo.

Il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone rende noto l’insediamento del sacerdote dr. Giandomenico Valente come esperto presso il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto. La nomina, operata dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo, è stata accolta con soddisfazione dal Presidente del Conservatorio dr. Tarcisio Tarquini e dal Direttore M° Antonio D’Antò, i quali hanno commentato la designazione con queste parole:

“Giandomenico Valente ha un bagaglio di esperienze e competenze nella gestione di grandi eventi e organizzazioni culturali che sarà utilissimo alle attività del Conservatorio; il suo impegno di questi anni, la sensibilità culturale che l’ha contraddistinto e l’ampia conoscenza dei bisogni e delle aspirazioni della gente del nostro territorio saranno preziosi nel rafforzare il ruolo che il Conservatorio ha assunto nel più generale e fondamentale rilancio economico, sociale e culturale della nostra provincia”.

Figura di grande spessore culturale, laureato in Filosofia e Teologia presso l’Istituto Teologico Leoniano di Anagni, il Monsignor Valente è da molti anni attivo nel settore della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, della storia e delle tradizioni territoriali.
La grande esperienza nel campo della progettazione, della produzione e della promozione di eventi culturali, unita a specifiche competenze riguardanti l’elaborazione e la gestione di percorsi formativi per il mondo giovanile, amplia lo spettro di una formazione conforme ed adeguata alle esigenze specifiche del Conservatorio; soprattutto perché calata in una realtà che lo vede da molti anni attento all’universo dei giovani, ai nuovi linguaggi, alla musica e allo spettacolo.
Nato nel 1962, Giandomenico valente inizia il suo percorso come sacerdote diocesano nel 1986 e poi come parroco presso le città di Roccasecca e di Pico, dove matura uno spiccato interesse per uno dei più grandi scrittori italiani del Novecento, Tommaso Landolfi, nato proprio a Pico.
Gli studi e le ricerche condotte sulla figura del grande letterato ciociaro gli hanno consentito di diventare uno dei massimi esperti e dei più grandi conoscitori di questa illustre personalità del secolo scorso. Il suo impegno nel promuovere l’importanza di Tommaso Landolfi è testimoniato dalla collaborazione al Progetto “Parco Culturale Tommaso Landolfi” per l’Ente Regionale Parco dei Monti Aurunci.

Giandomenico Valente è stato nel 1998 il fondatore e il coordinatore nazionale del Progetto Hope presso il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana e vicepresidente nazionale dell’Associazione Hope.
Dal 2005 al 2010 è stato Consigliere di Amministrazione e Delegato ai Grandi Eventi della Fondazione per i Beni e le Attività Artistiche della Chiesa, organismo vaticano con sede presso la Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa.
Membro esperto della Consulta Nazionale di Pastorale Giovanile presso la Conferenza Episcopale Italiana, ha collaborato all’organizzazione della XV Giornata Mondiale della Gioventù e alla realizzazione di concerti (tra cui il concerto in occasione del XXIII Congresso Eucaristico Nazionale), di manifestazioni nazionali ed internazionali di carattere benefico e culturale (“Africa: Croce in mezzo al mare”,“Il Papa in Sardegna” e “Santo Volto dei Volti” in occasione dell’ostensione della Sacra Sindone) e, nel 2001, di eventi musicali presso il Teatro Ariston di SanRemo.
È stato promotore di diverse iniziative sociali e culturali e vanta numerose altre collaborazioni ad eventi e progetti (di carattere non solo religioso) in sinergia con Enti Pubblici, Privati ed Ecclesiastici (Radio Vaticana, RAI, Comune di Roma, Eventi Televisivi, Conferenza Episcopale Italiana).
Nel 2005 diventa Cappellano di Sua Santità, con il titolo di Monsignore, nominato da Papa Benedetto XVI.
Attualmente è consulente RAI per le tematiche religiose.

Menu