lunedì 2 Novembre 2015

Un giovane ciociaro su due disoccupato: ecco la ricetta per uscire subito dal dramma

“Leggendo alcuni giornali ed ascoltando i TG nazionali, in materia di occupazione e lavoro, si ha l’idea che l’Italia stia riprendendo spinta e coraggio, insomma, secondo Renzi ed il suo governo si può stare tranquilli. In verità, basta uscire per strada e vivere il mondo reale, per accorgersi che la situazione è tutt’altro che tranquilla e positiva con sempre più ragazzi in cerca di prima occupazione, ma anche anziani non ancora in pensione che perdono il lavoro per licenziamento o sono in cassa integrazione, spesso a zero ore.

Poi arrivano i dati, anche qui quelli reali, non quelli costruiti ad arte, e, per dirla con Troisi, non resta che piangere; sono quelli ufficiali dei Centri per l’Impiego della provincia di Frosinone: quattro aree (Frosinone, Anagni, Sora e Cassino) dai quali emerge una realtà sconfortante e sconvolgente che evidenzia tutto il fallimento delle politiche di sostegno allo sviluppo e all’occupazione del Governo Renzi.

Lo afferma il coordinatore provinciale Forza Italia di Frosinone, il dottor Pasquale Ciacciarelli, nel valutare i dati elaborati dai 4 centri per l’Impiego della nostra provincia. Praticamente una persona su quattro è a casa disoccupata, ma in realtà la disoccupazione è molto più alta, perché tra le altre tre persone vanno compresi anche i pensionati e le casalinghe che non hanno mai cercato un lavoro. Ed infatti la percentuale dei giovani che non lavora supera decisamente il 50%, con ben 123.429 iscritti ai centri per l’impiego.

Ma anche qui i numeri reali sono più alti, perché moltissimi sono i giovani o disoccupati che non si sono per nulla iscritti nelle liste dei vari centri, per sfiducia! Ancora una volta speriamo, ed auspichiamo, nel rilancio del settore automobilistico, a favore del quale è indispensabile un potenziamento delle aree industriali, per il quale apprezziamo il segnale positivo venuto dalla Amministrazione Provinciale, che proprio nei giorni scorsi ha varato un piano di interventi.

Ma la vera spinta per il rilancio deve venire dal Governo, latitante ed inefficiente, visti i continui risultati emergenti sulla disoccupazione. Ed il segnale forte del Governo dovrebbe venire dalla riduzione del costo del lavoro e delle imposte a carico delle imprese, per scoraggiare il loro fisiologico ricorso alla delocalizzazione perché strozzate da una pressione fiscale che non ha eguali nei paesi occidentali.

Sono convinto – ribadisce Ciacciarelli – che il rilancio occupazionale nella nostra provincia passa attraverso una politica di sostegno omogenea e complessiva a favore dei settori economici strategici e tipici del nostro territorio che veda coinvolti Governo e Regione Lazio nella riduzione del costo del lavoro e della pressione fiscale e nelle politiche di incentivazione all’assunzione di giovani”.

Dott. Pasquale Ciacciarelli
Coordinatore provinciale Frosinone Forza Italia

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Televisori, smartphone e notebook a prezzi molto vantaggiosi, ecco il volantino.

ASL FROSINONE

I P.U.A. consentono l'accesso diretto all'assistenza territoriale, sanitaria e sociale.

SPONSOR

Vieni a scoprire il programma da Golden Automobili! Ti aspettiamo oggi stesso presso la concessionaria Toyota per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Promozione valida dal 29 Agosto al 15 Settembre 2019.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso XClass, concessionaria Jaguar e Land Rover per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Vi aspettiamo oggi stesso presso la Concessionaria Mazda per Frosinone e provincia del Gruppo Jolly Automobili.

SPONSOR

Ecco 13 pagine di prodotti a prezzi strepitosi. Promozione valida fino al 26 Agosto.