CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
giovedì 3 novembre 2016 redazione@ciociaria24.net

Tutti insieme per la rinascita di Pofi! Ecco il prossimo incontro in calendario

Venerdì 14 ottobre si è svolto un primo incontro per costruire un comitato civico aggregante, finalizzato a partecipare in modo costruttivo e propositivo alle elezioni comunali della prossima primavera. Il gruppo civico si rivolge a tutti coloro che vogliono contribuire alla rinascita amministrativa, economica, sociale e culturale del nostro paese. Per questo si invitano tutti i cittadini, interessati a dare il proprio contributo di idee, a partecipare alla riunione costitutiva che si terrà venerdì 4 novembre alle ore 21.00 presso il locale sito in via Guglielmo Marconi 13 a Pofi.

Vista l’importanza del progetto per un paese come Pofi, con importanti valenze storiche (borgo medioevale, Museo Preistorico), naturalistiche (terra fertile ricca di sorgenti, Macchia di Pofi), produttive (coltivazioni orto-floro-vovaistiche) e con cittadini noti per la propria inventiva e laboriosità, si richiede la massima partecipazione, perché Pofi merita certamente di essere amministrata meglio.

Nel frattempo alcuni esponenti del gruppo civico, proprio raccogliendo le diffuse lamentele di tanti cittadini, si sono fatti promotori di una raccolta di firme, da presentare al Comune di Pofi ed alla competente ASL, contro la convenzione stipulata tra il Comune di Pofi e l’Unità di Cure Primarie, con Deliberazione di Giunta Comunale N. 10 del 01-02-2016, che ha sancito l’ubicazione dell’Unità di Cure Primarie nei locali comunali di via Borgo Garibaldi 2, chiedendo di adibire ad ambulatorio altra struttura più idonea e fruibile.

Con tale decisione non si è tenuto conto dei gravi disagi provocati in particolare ai portatori di handicap, agli anziani ed ai pazienti con problemi di deambulazione e di affaticamento, poiché tali locali sono posti: in una strada a divieto di accesso ai veicoli, priva di parcheggio, da un lato a forte pendenza e dall’altro con accesso tramite scalinata ripida e scivolosa; all’interno di locali comunali posti non al piano terra ed accessibili solo tramite rampe di scale.

Sebastiano Funari

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita