Pubblicità
mercoledì 14 maggio 2014

Turchia, è una tragedia immane: i morti in miniera sono 201

Morti come topi in trappola. L”esplosione avvenuta intorno alle 19 di ieri sera (ora locale) nella miniera di carbone situata a Soma, Turchia, avrebbe provocato la morte di almeno 200 persone, rimaste intrappolate a 2mila metri di profondità. Secondo le autorità turche l’esplosione si sarebbe verificata a causa di un cortocircuito, durante un cambio del turno. Il premier Recep Tayyip Erdogan ha annullato una visita all’estero in segno di lutto. Davanti ai cancelli della miniera, le famiglie dei minatori, straziate dal dolore, attendono notizie sui loro congiunti.

PUBBLIREDAZIONALE - Impossibile resistere alle offerte dell'estate Peugeot.