Trentanovenne pluripregiudicato arrestato dalla Polizia per tentato furto in un negozio del capoluogo

Domenica “nefasta” per un ladro incallito del frusinate. L’uomo, un trentanovenne del capoluogo, intorno all 07.30 del mattino, munito di due grossi mattoni sfonda la finestra di un negozio di via Puccini, specializzato nella vendita di cartucce rigenerate per stampanti, e  si introduce all’interno del locale.

Mette a soqquadro tutto, apre il registratore di cassa ma non trova oggetti di valore o denaro, principale obiettivo della sua incursione. Il ladro  incappa a quel punto in un evento imprevisto: di fronte all’attività commerciale vi abita un vigile urbano che attratto dal rumore dei vetri infranti si è affacciato sul balcone dall’appartamento in cui vive, sorprendendolo proprio nel momento in cui sta uscendo dalla finestra  rotta poco prima e che per giunta lo conosce.

L’agente della polizia locale da l’allarme alla sala operativa della Questura che provvede a dare la nota alle Volanti. Iniziano serrate ricerche del malvivente che portano al suo rintraccio nell’abitazione in cui vive. Con i poliziotti sull’uscio di casa l’uomo tenta un ultimo colpo di scena presentandosi in desabillé nella speranza di convicerli di essersi appena svegliato. La perquisizione nell’appartamento consente il rinvenimento degli indumenti indossati  solo pochi minuti prima per mettere a segno il tentato furto. Dopo essere stato accompagnato negli Uffici della Questura per effettuare tutti gli accertamenti e riscontri del caso il trentanovenne è stato arrestato.

Menu