Tre nomi, stessa persona: beccato mentre camminava all’alba sul tratto ciociaro dell’A1

Camminava ai bordi della carreggiata autostradale alle prime ore dell’alba quando una pattuglia della Polizia Stradale lo ha notato e si è avvicinata. I poliziotti gli hanno fatto le domande di routine (“Come ti chiami? Da dove vieni?”) e l’uomo, di circa 30 anni, ha risposto in un inglese stentato fornendo nome e cognome, ma senza alcun documento che lo dimostrasse.

La pattuglia della Polizia di Stato lo ha quindi accompagna in Questura dove è stato sottoposto ai rilievi della Polizia Scientifica che hanno fatto emergere la verità: il giovane era già stato segnalato con altri due nomi e date di nascita diverse.

Non solo, la sua versione di essere da poco in Italia è stata smentita dalla data dei precedenti segnalamenti. A questo punto il cittadino straniero, vistosi scoperto, ha reagito violentemente contro gli operatori di Polizia che però sono riusciti a bloccarlo ed a trarlo in arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Menu