giovedì 29 gennaio 2015

Torna la neve in Ciociaria: ecco i comuni più a rischio e le previsioni della Protezione Civile

Saranno giorni di pioggia, gelo e neve quelli che stanno per arrivare, o almeno, questa è la sintesi di quanto dichiarato da Ruggero Marazzi, responsabile della Protezione Civile di Frosinone a Il Messaggero.

In Ciociaria è tornato lo stato d’allerta, già dal primo pomeriggio di oggi si prevedono piogge. Secondo quanto dichiarato da Marazzi al quotidiano romano, inoltre, dai 700 m in su si prevedono anche nevicate (per intenderci 700 m s.l.m. è più o meno l’altezza di San Donato Val di Comino).

Nelle ore successive, tuttavia, la temperatura dovrebbe risalire portando la neve a quota 1.200 m, un centinaio di metri in più rispetto all’altezza di Filettino. Nelle zone sciistiche di Campo Catino e Campo Staffi si prevedono precipitazioni copiose che dovrebbero superare i 30 cm, una notizia più che buona per gli operatori turistici. Passando al weekend, Marazzi parla di tempo incerto, caratterizzato più che altro da piogge moderate.

Per l’inizio della prossima settimana, infine, si prevede l’arrivo dei giorni più freddi dell’anno: secondo quanto dichiarato da Marazzi a Il Messaggero, il picco del freddo si dovrebbe raggiungere martedì notte, quando «potrebbe cadere la neve anche in pianura ed imbiancare i tetti di Frosinone». Complessivamente i comuni più a rischio neve saranno Filettino, Trevi nel Lazio, Acquafondata, Viticuso e Vallerotonda.

PUBBLIREDAZIONALE - Un punto di riferimento per chi è in cerca di assistenti familiari/badanti. La sede è a Sora in viale S. Domenico n.1

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.