mercoledì 24 agosto 2016 redazione@frosinone24.com

Terremoto: tutta la provincia di Frosinone si stringe attorno al Questore Santarelli

In queste tragiche ore si moltiplicano le testimonianze d’affetto e vicinanza nei confronti del Questore di Frosinone, Filippo Santarelli, che nel violentissimo sisma della scorsa notte ha perso il suo unico e adorato figlio Marco. Di seguito alcuni dei comunicati emessi in giornata.

Antonio Pompeo (Presidente della Provincia di Frosinone): «Manifesto il mio più profondo cordoglio e quello della popolazione che rappresento al Questore di Frosinone, Filippo Santarelli, per la scomparsa del suo caro figliolo Marco rimasto vittima del sisma. Ho sentito al telefono inoltre, il Presidente della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi, al quale ho espresso, a nome dei cittadini della provincia di Frosinone, vicinanza e solidarietà al popolo reatino colpito dalla tragedia del terremoto e per offrire collaborazione e sostegno. È fondamentale, in circostanze del genere, che si attivi quella sinergia e quel mutuo soccorso tra i territori, che rappresentano la forza più autentica del nostro paese. Sono certo che anche in questa occasione, la nostra provincia saprà dare dimostrazione di quanto forte e sentito è il valore della solidarietà».

Daniela Bianchi (Consigliera Regionale gruppo “SI-SEL”): «Tutta la mia vicinanza alle tante famiglie colpite dalla tragedia del terremoto. In queste ore così convulse, un particolare pensiero di cordoglio va anche al Questore di Frosinone Filippo Santarelli che a causa del sisma ha perso il figlio Marco appena ventottenne. Fin dalle prime ore dell’alba tutto il Lazio, cittadini e Istituzioni, sta dando vita ad una straordinaria prova di solidarietà verso le comunità coinvolte dal terremoto. La speranza è di poter salvare e aiutare più persone possibili».

Gianluca Quadrini (Consigliere provinciale e Presidente XV Comunità montana Valle del Liri): «Le mie più sentite condoglianze vanno al Questore di Frosinone, Filippo Santarelli, per la perdita del figlio Marco, giovane vittima del devastante sisma che ha colpito questa notte il Centro Italia. Il ritrovamento sotto le macerie del corpo di Marco ad Amatrice è l’ennesima notizia che non volevamo ricevere in queste ore. Sono vicino a Santarelli e a tutta la sua famiglia».

Anselmo Rotondo (Sindaco di Pontecorvo): «A nome personale e dell’intera città di Pontecorvo, che mi onoro di rappresentare, rivolgo le più sentite condoglianze al Questore di Frosinone, Filippo Santarelli, per la scomparsa del caro figlio Marco. La morte di un figlio è l’evento più innaturale che ci sia, una tragedia acuita, in questo caso, dal generalizzato dramma che stanno vivendo le popolazioni colpite dal sisma. Siamo vicini a Lei signor Questore, alla sua famiglia e alle popolazioni colpite dall’indelebile dramma».

Anche la redazione di Ciociaria24 si unisce con profonda commozione all’immenso dolore Questore Santarelli, porgendo le sue più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA