10 febbraio 2015 redazione@ciociaria24.net

“Te lo do io il Kenya”… la storia di un’agenzia turistica ciociara truffata, utile per tutti

La truffa sul web questa volta ha colpito la titolare di un’agenzia di viaggi di Frosinone. Ad insospettire la titolare dell’agenzia le difficoltà ad accedere alla casella di posta elettronica utilizzata per la propria attività lavorativa, e l’essere stata contattata dalla società da cui acquista i biglietti aerei per i suoi clienti poiché ha notato strani movimenti sull’account della medesima agenzia.

Proprio la verifica sull’account ha consentito di accertare che erano state eseguite varie prenotazioni per il Kenya mai effettuate dall’agenzia. Successivamente la titolare dell’attività è stata contattata da un villaggio turistico per confermare 8 prenotazioni, anche in questo caso mai eseguite.

La signora si è quindi rivolta alla Polizia di Stato e partono le indagini. L’attività investigativa della Polizia di Stato è riuscita a smascherare l’abile truffatore, un trentacinquenne della Capitale che, utilizzando l’account dell’agenzia di viaggi, contattava i clienti e si faceva inviare il denaro pattuito con bonifici su un proprio conto corrente. L’uomo individuato dovrà ora rispondere di truffa a mezzo internet.

Menu