martedì 17 settembre 2013

Tares: il nuovo regolamento approvato dal Consiglio Comunale di Frosinone

Il Consiglio Comunale di Frosinone, nella seduta di lunedì 16 settembre 2013, su proposta dell’assessore alle Finanze e al Bilancio Riccardo Mastrangeli, ha approvato il nuovo regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti e sui servizi (Tares) con relativo nuovo piano tariffario.

La Tares rientra negli interventi previsti nel cosiddetto Decreto Salva Italia (D. Lgs. 201 del 6 Dicembre 2011) e va a sostituire la Tassa per lo smaltimento Rifiuti Solidi Urbani (TARSU). Dopo la conversione del Salva Italia nella Legge n° 214 del 22 Dicembre 2011, la Tares è entrata in vigore lo scorso 1° Gennaio 2013, il Comune di Frosinone ha previsto il versamento della Tares 2013 in quattro soluzioni, ed in particolare la prima entro il 30 maggio 2013, la seconda entro il 30 luglio 2013 ,la terza entro il 30 settembre 2013 e l’ultima a conguaglio entro il 16 Dicembre 2013. La finalità della TARES è la copertura dei costi relativi al servizio dei rifiuti urbani e assimilati avviati allo smaltimento e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei Comuni, come ad esempio la manutenzione stradale, l’illuminazione e le attività della polizia municipale e dell’anagrafe. L’obiettivo, secondo le linee guida ministeriali, di questa imposta è di coprire al 100% i costi sostenuti da ogni Comune per il servizio di raccolta e smaltimento di rifiuti, mentre con le precedenti imposte la media nazionale era del 79% (con picchi del 91%).

Il presupposto per l’applicazione del tributo è il possesso, l’occupazione o la detenzione, a qualsiasi titolo e anche di fatto, di locali o di aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. Non sono soggetti al tributo i locali e le aree che non possono produrre rifiuti o che non comportano, secondo la comune esperienza, la produzione di rifiuti in misura apprezzabile per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati. Le linee guida ministeriali escludono, inoltre, tutte le unità immobiliari adibite a civile abitazione non arredate e non allacciate in alcun modo alle reti idriche ed elettriche e quei fabbricati che al momento non siano utilizzabili né abitabili perché inagibili. In ordine all’articolazione tariffaria, fatta eccezione per la quota fissa stabilita dalla normativa vigente intoccabile da parte dei Comuni, l’amministrazione Ottaviani ha deciso di applicare i coefficienti minimi, calmierando, in maniera particolare sulle utenze domestiche, l’impatto della nuova tassazione. Previsto anche un importante regime di agevolazioni. La tariffa, infatti, si applica in maniera ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile, alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:

  • abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo, non superiore a 183 giorni nell’anno solare: riduzione del 30%;
  • abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all’anno, all’estero: riduzione del 30%;
  • alle utenze domestiche che abbiano avviato il compostaggio dei propri scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto una riduzione del 10% della parte variabile.

Per le utenze non domestiche non stabilmente attive la tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, del 30% ai locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso continuativo, ma ricorrente.

“Nonostante le ben note difficoltà di cassa e nonostante i margini di manovra fortemente ridotti imposti dal regime della Tares varato a livello nazionale – ha detto l’assessore Riccardo Mastrangeli – l’amministrazione Ottaviani non si è comportata come lo sceriffo di Nottingham e ha trovato la strada giusta per far pesare il meno possibile la nuova tassa sulle spalle dei contribuenti frusinati. Ancora una volta i Comuni si trovano a fare la parte degli esattori per conto del Governo centrale, se è vero come è vero, che la Tares non permetterà certo di risolvere i problemi di bilancio dei Comuni, poiché il gettito sarà destinato interamente a coprire i costi relativi al servizio dei rifiuti urbani e assimilati avviati allo smaltimento, mentre la quota destinata alla copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili sarà interamente versata allo Stato. Per questo, per quanto attiene alla nostra quota parte discrezionale, abbiamo voluto tendere una mano ai cittadini”.

Fino al 1° Giugno, cucine, soggiorni, camere da letto, complementi d'arredo e tanto altro... con sconti reali dal 30% al 70%!

Si perdono sulla montagna di Morolo, notte di paura per due giovani
10 ore fa

FROSINONE TODAY - Da ieri sera vigili del fuoco ed i carabinieri di Anagni erano alla ricerca di due ragazzi di 19 anni ...

Fiuggi, riempiva di botte la moglie. Arrestato un 36enne del posto
10 ore fa

FROSINONE TODAY - Maltrattamenti e violenze ai danni della moglie, i carabinieri della stazione di Fiuggi hanno fatto scattare le manette ...

Cassino, gli spietati bulli del 'sabato sera': un ragazzino picchiato e due fratellini maltrattati
15 ore fa

FROSINONE TODAY - Pugni e calci in pieno viso ad un quattordicenne. In piazza Labriola, sabato notte, per un soffio non si è ...

Sora Calcio: bianconeri in semifinale playoff, al Tomei è 3-1
5 ore fa

SORA CALCIO - Il Sora non fallisce il primo importantissimo appuntamento di questa coda stagionale, che potrebbe aprire un'altra porta per l'Eccellenza. Al ...

Domenica 27 Maggio Festa del Castello di S. Casto. Ecco il programma
5 ore fa

CAI SORA - Come tradizione l’ultima domenica di maggio si svolge a Sora la “Festa del Castello di S. Casto” organizzata dalla ...

Guardia Medica: ma quale atto dovuto? La nota di Loreto Marcelli (M5S)
14 ore fa

LORETO MARCELLI - «In merito alle dichiarazioni rilasciate dal Direttore Sanitario facente funzione dell’ ed apprese dai mass media si ritiene opportuno fare ...

Da oggi chiamatelo Sir Davide!
24 ore fa
3

DAVIDE ZAPPACOSTA - "Solo un ragazzino che insegue i suoi sogni". Così Davide Zappacosta sulla sua pagina social, dopo il successo del Chelsea ...

Grande partecipazione nel giorno del ricordo di suor Elena Mattiucci
1 giorno fa

SUOR ELENA MATTIUCCI - Domenica 13 maggio è stata ricordata l’indimenticabile figura di suor Elena Mattiucci per volontà dell’Associazione Iniziativa Donne :grande partecipazione da ...

Ci ha lasciato Pietrina Giuseppina Bruni
1 giorno fa
1

PIETRINA GIUSEPPINA BRUNI - Il giorno 19 Maggio 2018 alle ore 12:00 è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari, all'età di anni 89, PIETRINA GIUSEPPINA BRUNI (vedova Grieco). ...

Sora entra nel circuito di ArtCity
1 giorno fa

ROBERTO DE DONATIS - “La città di Sora entra nel circuito di ArtCity! - Così ha dichiarato il Sindaco Roberto De Donatis. Ieri a ...

Esposti del M5S Sora: l’ANAC apre dei fascicoli
1 giorno fa

FABRIZIO PINTORI - «In passato il M5S Sora ha presentato vari esposti all’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) sia in merito all’espletamento ...

Biosì Indexa Sora: Caneschi in Nazionale
1 giorno fa

BIOSì INDEXA SORA - Agli ordini del tecnico Gianluca Graziosi, e assieme al gruppo dei convocati, arriva finalmente il primo impegno ufficiale che farà ...

Festeggiamenti in onore di S. Restituta: il programma completo
2 giorni fa
3

SANTA RESTITUTA - E’ stato reso noto il programma ufficiale dei festeggiamenti in onore di Santa Restituta, Patrona della città di Sora e ...