3 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Supino – Pisani concede il bis al Memorial Mancini [FOTOGALLERY]

Vincenzo Pisani (Mb Lazio Ecoliri) vince per il secondo anno consecutivo il Memorial Dario Mancini di ciclismo. La gara, che si è svolta a Supino, in memoria del compianto cittadino supinese, ex dipendente di Poste Italiane, fondatore del comitato di San Rocco, da sempre nel mondo dell’associazionismo e dello sport, ha registrato oltre all’affermazione assoluta di Pisani, anche quella di Enzo Di Prospero (Team Zama) per la seconda fascia e di Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo) per la categoria donne. Nella categoria gentleman vittoria di Terenzio Carpentieri (Cicli Montanini S. Marinella), mentre nei Supergentleman “A”, il molisano Ritota (Faga Gioielli), nel Supergentleman B, il campano Giuseppe Corrado (Gs Pentria).

La competizione, giunta alla sua terza edizione, è stata organizzata dall’Asd 03019 Supino DM, della famiglia Mancini, da Toni Bike di Frosinone, sotto l’egida della Csain di Frosinone, che ha indetto per questa gara, la prova unica di campionato provinciale strada Csain.

105 i concorrenti che si sono presentati ai nastri di partenza di questa manifestazione, che si è caratterizzata per la qualità dei partecipanti e per organizzazione impeccabile da parte dello staff organizzativo. L’evento inserito nel calendario dell’Estate Supinese e dei festeggiamenti in onore di San Rocco, ha preso il via alle ore 15 da piazza Kennedy e dopo un tratto ad andatura controllata, il lungo torpedone ha raggiunto il Km 0, dove c’è stato il via ufficiale. La Scorta tecnica Vessella, le Forze dell’Ordine, la Polizia Municipale, la Protezione Civile di Supino, il gruppo Black Lions  ed i giudici di gara della Csain diretti da Raniero Carboni hanno scortato i concorrenti, che sono riusciti a gareggiare in massima sicurezza sull’intero percorso di gara. Già da primi chilometri la competizione  era avvincente, con le squadre migliori a dettare il ritmo in testa al plotone. Il numeroso e colorato  gruppo di ciclisti nella zona industriale fra Morolo e Ferentino viaggiava a ritmo sostenuto. La prima fuga parte grazie all’iniziativa degli uomini del team Roccasecca Bike con Cristiano Fanton. All’inseguimento del forte passista pontino si portano l’ex prof Astolfi (Astolfi bike), Enzo Di Prospero (Team Zama), Biasielli e Cancanelli (Mb Lazio Ecoliri), Fanfarillo (Priverno), Ciccone (Amici del Pedale Val di Suessola), Federico Pieri (Latina Sporteam). Il gruppo lascia fare, gli attaccanti che accumulano un vantaggio di 50”. Le nove unità viaggiano di comune accordo ed il gruppo accusa un ritardo di 1’. Al terzo passaggio il gruppo prova a reagire ed il vantaggio si assottiglia, grazie alla spinta degli uomini accreditati alla vittoria, rimasti nel plotone ammiraglie. Al termine del quinto passaggio, prima della salita il distacco è di soli 30”. La spinta di Pisani, De Giuli, Giuliani, Nardecchia, Chiominto, Orsini, Pieri, Porzi, permettono al gruppo ammiraglie di tornare sotto. Allo scollinamento in piazza Kennedy, transitano nell’ordine Roberto Cancanelli (Mb Lazio), Gianluca Giuliani (Redingò), Di Prospero (Zama), Chiominto (Zama), Fanfarillo (Priverno), Biasielli (Mb Lazio), Pieri (Latina Sporteam), Astolfi (Team Astolfi). A 10” transita Cristiano Fanton (Roccasecca Bike), seguito da  Romaggioli (Center Bike), il campione italiano Porzi, con il plotone molto allungato. La discesa di via La Mola permette agli atleti di respirare. Un ultimo passaggio dove i giochi sono ancora tutti da decidere. Vincenzo Pisani imprime alla gara un ritmo infernale e pian piano riesce a scremare la testa della corsa. Il forte atleta ciociaro in forza alla Mb Lazio Ecoliri arriva sul rettifilo d’arrivo di Viale Regina Margherita in solitario, con le braccia levate al cielo, davanti allo sguardo attento della famiglia Mancini, del presidente nazionale Csain, Saccoccio e del sindaco Foglietta, oltre a molti appassionati presenti all’arrivo della gara. Pisani bissa la vittoria del 2012, davanti all’ex professionista, Umberto Nardecchia (team Nardecchia) ed all’altro ciociaro Emiliano Fanfarillo (Gc Priverno). Nella categoria Veterani affermazione per Enzo Di Prospero (Zama), davanti a Emanuele Orsini (Effetto Ciclismo) e Costanzo Biasielli (Mb Lazio Ecoliri). Nella categoria “donne” vittoria di Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo), mentre nei Supergentleman “A” vittoria di Carlo Ritota (Faga Gioielli) davanti al ciociaro Roberto Teragnoli (Team Conti) e Gianni Cesali (Portalandia). Nei Supergentleman “B” affermazione di Giuseppe Corrado (Gc Pentria), secondo posto per Diego Cedroni (Center Bike), terzo per  Michele Gilardi (Veloclub Sangiorgio Cicli Serino).

La gara, valida come campionato provinciale Csain strada, ha assegnato le maglie di campioni provinciali 2013, che sono andate sulle spalle di: Federico Colone (Roccasecca Bike), Mauro D’Angelo (Ciociaria Bike), Tiziano Vittiglio (Sc Fiuggi 1975), Emiliano Nicoletti (Roccasecca Bike), Fabrizio De Amicis (Roccasecca Bike),Patrizio Fioramonti (Mb Lazio Ecoliri).

Al termine della gara, dopo la degustazione di prodotti tipici locali,  ricchissima premiazione, con la vestizione delle maglie di campioni provinciali Csain. Consegnata alla famiglia Mancini una targa dal presidente nazionale Biagio Saccoccio ed una maglia dell’evento dal presidente provinciale Carboni. In chiusura gli organizzatori hanno ringraziato tutti i presenti, dando loro appuntamento al prossimo anno.

Ufficio Stampa Asd 03019 Supino DM

[nggallery id=84]

Menu