lunedì 24 Agosto 2015

Su la testa Frosinone!

Quando l’Italia gioca i mondiali diventano tutti CT ed anche chi non sa se il pallone è tondo o quadrato si permette di aprire bocca. Da quando il Frosinone è salito in Serie A in questa provincia è accaduta più o meno la stessa cosa, ovvero tutti sono improvvisamente diventati esperti di grande calcio. La gara di ieri sera è la prova della veridicità della tesi: esaltazione dopo l’1-0, insofferenza dopo l’1-1, depressione totale e critiche a non finire al triplice fischio finale dell’arbitro. Ma siamo matti o cosa? Nel calcio non si può sempre vincere!

Gli uomini di Stellone, tra l’altro, hanno semplicemente giocato con il cuore, ma purtroppo non è bastato. Ciononostante non sono stati assolutamente surclassati dagli avversari, anzi, hanno seriamente rischiato di portare a casa i primi punti salvezza al primo colpo! È risaputo, inoltre, che una salvezza in Serie A si costruisce con pazienza e prendendo, se necessario, anche tanti “sganassoni” nella prima fase della stagione. Ci sono squadre, infatti, che hanno conservato la categoria pur partendo malissimo, a volte collezionando sconfitte grappoli nelle prime giornate di campionato.

Perché allora giudicare in modo così assoluto e lapidario? Perché demolire subito una squadra che ha bisogno di tutto il tempo necessario per ambientarsi nella nuova categoria e che ha ancora a disposizione 37 partite per dimostrare di essere degna della massima serie? Ma soprattutto, chi è che giudica e boccia velocemente e senza riflettere? Facile: chi non era sulla barca gialloazzurra quando serviva, cioè il 21 maggio 2011, giorno in cui, al termine della gara Frosinone vs Sassuolo terminata 1-2, venne decretata ufficialmente la retrocessione in C del Leone dopo 5 stagioni consecutive in B. Sarà proprio grazie a quei tifosi, presenti al Matusa fisicamente o con il cuore in quel triste sabato di 4 anni, che il Frosinone si salverà oppure risalirà subito in A in una eventualità che non ora vogliamo neanche considerare. E sarà grazie a coloro che domenica percorreranno i 664 km che separano Frosinone da Bergamo che questo splendido sogno continuerà. Su la testa Frosinone!

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.