30 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Striscione Nocerina vs Frosinone: la Curva Nord cessa ogni attività fino al 02/02/14. Ottaviani annuncia iniziative giudiziarie

La vicenda dello striscione rubato ai tifosi del Frosinone a Nocera continua a far discutere. Il sindaco Nicola Ottaviani annuncia iniziative giudiziarie, mentre i tifosi della Nord iniziano un lungo periodo silenzio. Di seguito i testi ufficiali del comunicati emessi dal Sindaco e dagli ultras giallazzurri

NICOLA OTTAVIANI – “L’episodio della sottrazione dello striscione ai tifosi del Frosinone  e la vile aggressione subita dal calciatore giallazzurro Robert Gucher nel post gara di Nocera Inferiore meritano di essere severamente censurati da parte delle autorità sportive e giudiziarie. Se dovesse accertarsi la commissione di fatti di violenza alle persone, oltre che alle cose, potremmo valutare l’opportunità di presentare una denuncia per rapina aggravata e per altro contro gli autori di tali reati, costituendoci parte civile anche come amministrazione comunale. Già questa mattina abbiamo preso contatti con altri consiglieri comunali di minoranza e di maggioranza per studiare il percorso giudiziario da seguire

CURVA NORD FROSINONE – In seguito al vile furto con scasso perpetrato da ladri professionisti mascherati da ultras della Nocerina, dello striscione recante il nome della città, cessa ogni attività fino al 02/02/2014. Non vogliamo che un volgare furto di borse, portafogli, oggetti personali, passi come un atto eroico. Noi paghiamo la nostra superficialità, i Nocerini hanno perso la loro dignità.

Menu