giovedì 10 aprile 2014

Strisce pedonali rialzate a Frosinone: e le ambulanze come faranno?

Le 29 strisce pedonali collocate sulle strade di Frosinone convincono gli automobilisti ed i motociclisti più “audaci” a rallentare, pena seri danneggiamenti al mezzo che guidano. Sicuramente esse costituiscono un efficace rimedio contro la velocità eccessiva di macchine, motorini e motociclette in un centro urbano.

Tuttavia, ci domandiamo: come faranno i conducenti dei mezzi di soccorso? Dovranno rallentare giocoforza in prossimità delle strisce rialzate, prestando attenzione all’ambulanza ma soprattutto all’eventuale paziente che è a bordo. Considerando che per una persona che lotta tra la vita e la morte ogni secondo guadagnato durante la corsa verso l’ospedale è oro, si deduce che le strisce rialzate da una parte garantiranno maggiore sicurezza ma dall’altra rallenteranno soccorsi ed interventi delle forze dell’ordine.

In definitiva, considerando anche le polemiche sorte a Sora per l’installazione di 20 “Velo-Ok“, le famigerate colonnine arancioni su cui hanno puntato il loro obiettivo anche “Le Iene” di Mediaset, per garantire la sicurezza stradale non ci sono mai soluzioni efficienti al 100%, in quanto ogni provvedimento presenta vantaggi e svantaggi. L’unico rimedio, tanto efficace quanto scontato, è il rispetto dei limiti di velocità.

Redazione Frosinone24