4 dicembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Strat-warming anche a Frosinone e provincia: Natale e Capodanno sommersi dalla neve

Il fenomeno porterebbe precipitazioni nevose eccezionali come quelle del famoso 1985

Naturalmente noi aspetteremo il bollettino della Stazione Metereologica di Frosinone, sempre puntuale, precisa ed attendibile per quel che concerne le previsioni meteo. Sta di fatto che una fonte alquanto autorevole, ilmeteo.it, ha già anticipato quello che potrebbe accadere nel periodo post natalizio.

Per ora Frosinone parla di tempo stabile più o meno fino al 10 e di un peggioramento non freddo nella seconda decade di Dicembre. La persistena di alta pressione è confermata anche da ilmeteo.it. A Natale, però, potrebbe esserci la svolta: sempre secondo ilmeteo.it, «il vortice polare si spaccherà causa STRAT-WARMING» (ovvero un riscaldamento anomalo della stratosfera che avviene spesso in inverno) e provocherà «neve a raffica da Natale a Capodanno e Gennaio ’16».

Ecco cosa dovrebbe accadere in sintesi secondo ilmeteo.it: «al Polo Nord è presente una semi-stazionaria bassa pressione gelida, alimentata da aria freddissima, questa bassa pressione viene chiamata Vortice Polare (VP). Quando avviene uno Strat-warming la stratosfera si riscalda in maniera anomala proprio nei pressi del Polo Nord, a conseguenza di ciò si viene a creare un esteso campo di alta pressione in loco, il vortice polare ivi semi-stazionario viene spezzato in due parti (avverrà quindi il cosiddetto “split”).

Secondo le previsioni, «una parte scenderà verso l’Europa, quindi anche l’Italia e l’altra colpirà gli Stati Uniti», esattamente come accadde in occasione delle supernevicate del 1985».

Menu